“Generazione Erasmus”

L’Erasmus è un programma finalizzato all’istruzione e alla formazione dei giovani con età compresa tra i 13 e 30 anni, finanziato dall’UE. Tale progetto incoraggia la collaborazione tra le università e lo scambio di studenti. Si suddivide in “Erasmus per lo studio” ed” Erasmus student placement”, che prevede la mobilità degli studenti per svolgere attività di tirocinio. Il nuovo “Erasmus plus” comprende anche altri programmi usati nelle scuole come l’eTwinning, ossia una piattaforma informatica per gemellaggi elettronici. Nato nel 1987, l’”Erasmus”è destinato agli studenti universitari e permette loro di svolgere un’esperienza di studio all’estero ottenendo il riconoscimento delle attività svolte. Questo programma di studio offre la frequentazione di corsi, il sostenimento di esami e rappresenta una grande possibilità per gli studenti universitari in quanto permette loro di vivere in maniera indipendente e di apprendere culture diverse, tutto con finanziamenti agevolati. L’Erasmus ha origini più antiche infatti in passato visitare le città  principali dal punto di vista culturale era considerato parte fondamentale per la formazione dei giovani provenienti dalle famiglie aristocratiche. Questo percorso veniva chiamato Grand Tour e corrisponde all’ “Erasmus” dei nostri giorni. In seguito al voto espresso dalle Gran Bretagna sulla Brexit, non si conoscono le conseguenze riguardanti l’”Erasmus”. Durante la campagna elettorale il fronte favorevole al “Leave” ha specificato che per tutti i cittadini europei che studiano e lavorano  nel Regno Unito non ci sarebbe stato nessun cambiamento, di conseguenza gli studenti  potranno portare al termine i loro studi. Probabilmente la situazione cambierà per tutti coloro che avevano programmato in futuro di svolgere il loro periodo di studio in Gran Bretagna perché questa non sarà più una delle destinazioni previste dal progetto. Inoltre anche per gli studenti inglesi ci saranno delle conseguenze sfavorevoli, infatti non potranno usufruire dei fondi messi a disposizione dall’UE per l’istruzione.

Francesca Angelini  Scuola Secondaria di 1^ grado “Michelangelo” Bari classe 2C

22 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account