Immigrati: problema o risorsa?

Si tende a parlare di immigrati solamente quando accadono gravi fatti, è per questo che il fenomeno dell’immigrazione viene trattato come un “problema”. Da qui la nascita negli Stati europei di una politica di integrazione, cioè una politica dell’alloggio, dell’assistenza sociale e dell’istruzione. Bisogna considerare l’integrazione non alla stregua di un problema politico ma come una sfida che ha come premio la crescita della Comunità Europea. L’immigrazione non è un fenomeno destinato a scomparire ma  una valvola di sicurezza  che dà speranza a chi è alla ricerca di un modo per migliorare le proprie condizioni di vita. Mai come oggi la “paura dello straniero”, la sfiducia nelle sue capacità, quell’assurdo considerarlo come “diverso”, solo perché appartenente a modelli etnici e culturali differenti, diviene un motivo di scontro alimentato dal vento del nazionalismo esasperato e dal populismo di tanti gruppi politici. Bisogna però considerare i numerosi problemi che possono derivare da un’immigrazione eccessiva e non regolamentata,  che possono recare danno alla società: cattive condizioni di vita degli immigrati sia dal punto di vita del lavoro sia da quello dell’alloggio, peggioramento delle condizioni di lavoro e di alloggio degli italiani, le fasce più deboli che entrano in competizione con gli immigrati, delinquenza degli immigrati senza lavoro, sfruttamento degli immigrati da parte della criminalità organizzata, che trova manovalanza a costo zero.

Naglieri  Francesco Pio   Scuola Secondaria di 1^ grado “Michelangelo” Bari classe 2^C

33 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account