Nascita dell’ Unione Europea

La comunità europea era un’organizzazione di Stati europei che costituiva il primo pilastro della successiva Unione Europea. Considerata la più importante delle Comunità europee, essa nasce il 25 marzo 1957, quando BELGIO, FRANCIA,GERMANIA,ITALIA,LUSSEMBURGO,PAESIBASSI firmarono i trattati di Roma, che entrarono in vigore il primo gennaio 1958, dando così vita effettiva alla Comunità economica europea (CEE). I vantaggi di far parte della comunità europea sono  favorevoli: si garantisce la libera circolazione di merci, servizi e capitali all’interno del suo territorio attraverso un mercato europeo comune e la cittadinanza dell’unione europea; promuove la pace, i valori e il benessere dei suoi popoli; lotta contro l’esclusione sociale e la discriminazione; favorisce il progresso scientifico e tecnologico e mira alla stabilità politica, alla crescita economica e alla coesione sociale e territoriale tra gli stati membri cercando di attenuare le differenze socio-economiche tra i vari stati membri e incrementarne il benessere socio-economico.
L’euroscetticismo è un orientamento di critica all’Unione europea e di opposizione al processo di integrazione politica europea; è presente all’interno di tutto lo spettro politico
Da quanto letto sui giornali, è in atto la nascita del nuovo gruppo parlamentare europeo guidato da Marine Le Pen con Matteo Salvini come vice, dopo un anno di peripezie e tentativi falliti, è avvenuta grazie alla diaspora del Congresso della nuova destra, il partito polacco.
Brexit è una  parola composta dai termini “Britain” ed “exit” è il neologismo nato per indicare  l’uscita del Regno Unito dall’unione Europea. L’Europa  a più velocità o due velocità è l’idea che differenti parti dell’Europa dovrebbero integrarsi a differenti livelli a seconda della situazione politica di ciascun paese. Ogni giorno in Italia arrivano circa 1000 migranti in cerca di lavoro, soldi e casa. Tanti quelli che arrivano con i barconi, tanti bambini, tanta gente che muore in mare perché non riesce a sopravvivere al freddo fino all’arrivo della Marina militare. Ci sono migranti che riescono ad arrivare in Italia ma rimangono comunque per le strade senza lavoro o chiedendo l’elemosina, altri che per loro fortuna vengono in Italia e trovano lavoro, quei lavori che gli italiani non vogliono più fare.

Angelo Perulli Scuola Secondaria di 1^ grado “Michelangelo” Bari classe 2^ C

19 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account