UN TESORO TUTTO DA SCOPRIRE, AMARE E DIFENDERE
Foto articolo 3

L’OASI NASCOSTA: NATURA E BIODIVERSITA’ ALLE PORTE DI TARANTO.

Fumi, polveri, slopping: Taranto è tutta qui? Forse no. Sulla Circummarpiccolo, una delle strade più belle del territorio, sorge la riserva naturale “Palude La Vela” che dal 2010 è un’area naturale protetta. Ben 116 ettari, 7 dei quali gestiti dal WWF Italia in collaborazione con il comune di Taranto, ospitano pini d’Aleppo e le specie tipiche della flora mediterranea: mirto tarantino, lentisco e orchidee selvatiche. Il fiore all’occhiello della riserva è il capanno per l’osservazione dell’avifauna: situato nel secondo seno del Mar Piccolo, grazie alle ideali condizioni climatico-ambientali, ospita da anni numerose specie di uccelli palustri che qui scelgono di svernare, alcune diventate addirittura “stanziali”. Si possono così ammirare fenicotteri rosa, cavalieri d’Italia, spatole, garzette e i maestosi aironi cenerini. Presenti anche i variopinti Martin pescatori, le avocette e i falchi pescatori. Sullo sfondo anche il Ponte Punta Penna Pizzone contribuisce a rendere questo luogo un’oasi di pace. Un tesoro che i tarantini per primi devono conoscere e apprezzare.

5^Aes

30 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account