A scuola di sicurezza!

La scuola è una piccola comunità i cui componenti sono gli studenti, gli insegnanti e i collaboratori amministrativi, una moltitudine di persone che, in quanto tali, hanno diritto ad essere sicuri nel luogo di lavoro.

La scuola non ha solo l’obbligo di rispettare la normativa sulla sicurezza, come tutte le altre aziende, pubbliche e private, ma deve promuovere e diffondere la cultura della sicurezza e salute per la formazione dei futuri cittadini/lavoratori (art.11 D.Lgs.81/08).

In questo luogo, che è un po’ come una seconda casa, importantissima è la prevenzione dei rischi e degli incidenti: lo stabilisce la normativa statale in materia di sicurezza, ma, ancor prima, lo suggerisce anche il senso pratico.

Bastano piccoli accorgimenti per rendere certamente più sicure le nostre scuole: le finestre , sia del corridoio che dell’aula dovrebbero aprirsi verso l’esterno in modo tale da evitare pericoli all’interno; dotarsi di rampe di scale con pedate più larghe in modo da rendere più sicuri i passi degli studenti, spesso carichi di zaini pesanti e  ingombranti cartelline; assicurarsi che gli estintori siano sempre perfettamente funzionanti in qualsiasi momento; aggiornare più volte l’anno gli alunni sul comportamento da adottare in caso di incendi/terremoti/incidenti. È obbligatorio, infatti, che tutti i membri della comunità scolastica siano a conoscenza delle regole di comportamento nell’ordinario svolgimento di tutta l’attività nella scuola (es. attività didattica, visite guidate e viaggi d’istruzione, intervallo, entrata e uscita, assicurazioni…).

Per svolgere questo delicato compito occorre promuovere, innanzitutto, una cultura della sicurezza e del rispetto delle regole, favorendo un clima complessivo di benessere e contrastando la superficialità, il disimpegno, la protesta.

 

Matteo Arianna 3D      Scuola Secondaria di I Grado Michelangelo

 

39 voti totali
3 Comments
  1. Pasquale Bellomo 7 mesi ago

    Mi piace
    4 maggio 2017

  2. simonedemeo 7 mesi ago

    L’articolo esprime con grande chiarezza la necessità di incrementare il grado di sicurezza nelle scuole ed evidenzia i motivi per i quali si manifestano tali bisogni.
    Facile ed immediato da seguire perché ogni periodo esprime sinteticamente un concetto arricchendolo di esempi concreti .
    Il titolo esplicativo: a scuola si impara… anche la sicurezza.
    L’articolo è diviso in paragrafi dei quali ognuno esprime un concetto di rilevante importanza.
    Sono essenziali gli esempi per arricchire l’articolo e renderlo comprensibile a una vasta gamma di lettori cosa resa possibile anche grazie al linguaggio non troppo complesso seppur ben curato.
    Il titolo cattura l’attenzione di chi lo legge e con un po di fantasia riassume il significato globale: imparare la sicurezza.

  3. Giancarlo Ruggieri 7 mesi ago

    L’articolo esprime con grande chiarezza la necessità di incrementare il grado di sicurezza nelle scuole ed evidenzia i motivi per i quali si manifestano tali bisogni.
    Facile ed immediato da seguire perché ogni periodo esprime sinteticamente un concetto arricchendolo di esempi concreti .
    Il titolo esplicativo: a scuola si impara… anche la sicurezza.
    L’articolo è diviso in paragrafi dei quali ognuno esprime un concetto di rilevante importanza.
    Sono essenziali gli esempi per arricchire l’articolo e renderlo comprensibile a una vasta gamma di lettori cosa resa possibile anche grazie al linguaggio non troppo complesso seppur ben curato.
    Il titolo cattura l’attenzione di chi lo legge e con un po di fantasia riassume il significato globale: imparare la sicurezza.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account