La tradizione è il piacere della tavola

La tradizione è il piacere della tavola
“Mangiare è incorporare un territorio” è la citazione di Jean Brunhes, geografo francese, citazione che non potrebbe meglio rappresentare la relazione che intercorre tra il territorio e il cibo.
In Italia il cibo è quasi venerato; la nostra nazione è famosa, specie il meridione, per la stragrande quantità di cibo presente sulle tavole nei periodi festivi: Natale, Pasqua, Capodanno, Carnevale…
Quale miglior pretesto per sfoggiare le proprie doti culinarie?
A questo proposito, una delle tradizioni italiane più diffuse è quella delle “sagre di paese”: chiunque sappia cucinare può mettere in esposizione i propri prodotti; a volte si tratta di gente esperta in un settore di produzione che esibisce prodotti enogastronomici locali allo scopo di promuoverli; altre volte, più semplicemente, gruppi di volontari cucinano diverse pietanze tipiche di una commemorazione o di una festa.
Inoltre, queste sagre sono un ottimo modo per confrontarsi, e assieme ad una buona dose di sana competizione, sfidarsi a suon di “utensili da cucina”.
Ma i veri piatti tipici non hanno certo bisogno di occasioni speciali per poter essere gustati: chi di noi non gusta, almeno una volta a settimana, la celebre “cucina della nonna”?
Parmigiana, “pizzarieddi”, tiramisù, pettole… solo a parlarne ne senti in bocca il gusto! Per non parlare della pizza, quella napoletana soprattutto, considerata la migliore fra tutte perché, si dice, “si sente” il Vesuvio.
Spesso,alcuni regimi alimentari “salutari” promuovono il consumo di determinati alimenti, frutta, verdura ed ortaggi di cui la nostra Puglia è ricca; diminuiscono, invece, le porzioni di carne e dolci, ma questo non vuol dire che si deve mangiare cibo che non ci piace! C’è sempre un modo per rendere gustoso ciò che mangiamo, basta solamente trovare prodotti genuini, la giusta ricetta e il desiderio di mangiare sano cresce.
Sono le nostre tradizioni e specie le Sagre di piatti tipici che ci rendono orgogliosi del nostro Paese, d’altronde la cucina italiana con l’olio e il vino di Puglia’ sono il top.
Giulia Solito, Serena De Marco, II A LSA – I.I.S.S. “Del Prete-Falcone” – Sava (TA)

56 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account