Vietato morire: Discutiamone

Vietato morire, canzone vincitrice del premio della critica “Mia Martini”, si è classificata al terzo posto del Festival della canzone italiana nell’edizione del 2017.
A comporre e ad interpretare il brano è un giovane artista emergente di origine albanese, Ermal Meta, che vive in Italia dall’età di 13 anni. Inizia la sua carriera come chitarrista nel gruppo Ameba 4, con cui partecipa a Sanremo nel 2006 nella categoria Giovani. Qualche anno più tardi, fonda il gruppo La Fame di Camilla, che abbandona nel 2012 per intraprendere la carriera da solista.
Meta è, inoltre, un apprezzato compositore e ha collaborato con numerosi artisti come Patty Pravo, Emma, Francesco Renga, Chiarae Marco Mengoni.
Il brano sanremese, che fa parte del suo nuovo album “Vietato Morire”, tratta un tema che continua ad essere presente nella cronaca quotidiana: la violenza sulle donne e sui bambini. E’ incentrato sul concetto di disobbedienza di fronte ad ogni forma di prevaricazione e nasce da una ribellione alle violenze subite in prima persona durante l’infanzia. L’esperienza vissuta è raccontata anche nel brano Lettera a mio padre, nel quale il cantautore descrive il genitore come una “bestia”; fatica ad accettare “quel” cognome e “quelle” rughe che con il trascorrere degli anni assomiglieranno alle sue. Riuscirà col tempo a rendere il suo dolore una risorsa e a trasformare le cicatrici che ha sulla schiena in ali: le ali della rinascita, della libertà.
“Vietato morire” è un cartello segnaletico che incita alla rinascita e, a differenza di quello che si può pensare dal titolo, è un inno alla vita e alla gioia di vivere.Non è mai troppo tardi per rialzarsi e cambiare le redini della propria esistenza. Occorre guardare la luce del sole e sapere che i “mostri” non sempre si nascondono nel buio della notte, ma a volte sono proprio coloro che dovrebbero amarti e proteggerti.
Gli occhi pieni di vita della madre e il sorriso ferito dai pugni non leniscono la speranza e la voglia di vivere. Il valore del figlio che diventerà adulto equivarrà all’amore che saprà dare e che non ferisce mai.
Ermal “entra” nelle case degli italiani con un brano di forte impatto emotivo, contemporaneo e classico, con concetti tanto facili e comprensibili, quanto profondi e intelligenti. Il testo è la dimostrazione della bravura e della saggezza, frutto di un triste vissuto. Il suo successo è pienamente meritato :”Ricordati di disobbedire perché è vietato morire”.

Bufano Matteo & De Santis Andrea (IISS “Del Prete”- classe 2^A inf.)

30 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account