Per un Ferroviere il tic tac dell’orologio diventa il suo respiro

Binari, vagoni, locomotive e quel tipico odore ferroso fanno parte del mio DNA. Mio padre lavora come macchinista nelle Ferrovie del Sud Est. Mi piace ascoltare quando parla del suo lavoro e percepisco la sua passione. “ Sai – mi dice – far parte del mondo delle Ferrovie é come essere protagonista di un mondo magico. Ma come tutte le cose ci sono lati negativi e positivi. Bisogna sempre prestare la massima attenzione a quello che si fa e a come lo si fa, perché le situazioni di pericolo sono sempre in agguato e ti colgono all’improvviso. In quei momenti devi essere fermo nelle decisioni, tempestivo nelle azioni e metter in atto tutto ciò che ti è stato insegnato!”
Per il ferroviere il tic tac dell’orologio diventa il suo respiro, il miracolo della puntualità diventa la sua forza! E’ un lavoro difficile e faticoso in pochi lo conoscono; un treno non è una macchina, né una corriera, né un camion; un treno corre su un binario che è fatto da due rotaie. Al macchinista non serve il volante perché il treno segue il binario esattamente dove questo va e così anche tutti i suoi vagoni. Si va a lavorare a mezzanotte, all’una, alle due di notte, alle tre. Sai cosa vuol dire mettere la sveglia alle due di notte e tornare a casa alle dieci del mattino? Altro che andare in discoteca! Si resta incitrulliti per due giorni. Tutto questo perché i treni viaggiano a tutte le ore del giorno e della notte. Per un treno merci: ci si reca in stazione circa un’ora prima, il tempo per agganciare il locomotore ai carri, una ventina in tutto; bisogna essere pignoli e tutte le volte è necessario verificare che nel locomotore ci siano tutti gli strumenti e le condizioni di sicurezza: il ripetitore di segnale in macchina… un grande problema sono i segnali nascosti dalla vegetazione. Il riposo tra un turno e l’altro è di sette ore circa. L’essere macchinista ha tantissime sfumature e tanti colori.
Danilo Modugno 3 E

8 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account