Donne e Vino: alternanza in allegria!

“Le Donne del vino”, leggendo la locandina inizialmente non sapevamo di cosa si trattasse. Abbiamo poi appreso essere una manifestazione nazionale dedicata alle donne contemporanee che vuole celebrare l’impegno a tutto tondo delle donne nel mondo dell’enologia. Donne dedite al marketing e alla comunicazione, ma, all’interno dell’azienda ricoprono un ruolo attivo anche in cantina e in vigna, nella produzione come nella vendita.

Noi studenti eravamo in attività di Alternanza Scuola Lavoro e ci hanno detto che il nostro impegno, in quel momento, sarebbe stato quello di partecipare all’organizzazione dell’evento che sarebbe avvenuto nella giornata del 4 marzo 2017. Abbiamo subito iniziato con tanto entusiasmo!

Le cantine Soloperto di Manduria si presentano, all’entrata, con un ampio spazio verde arredato con complementi di arredo antichi e legati alla tradizione rurale,  tra cui  vasi vinari (capasoni). Noi abbiamo disposto tante mimose su questi vasi e tante altre decorazioni. Eleonora ed Alessia hanno preparato la descrizione della giornata da pubblicare sul web. Enrica e Roberta, hanno ideato e realizzato dei segnaposti, le schede dei votanti e l’urna che doveva contenerli, rigorosamente tutto in tema, realizzate con un simbolo che rappresentava le donne: cioè una mimosa. Adrian, ha partecipato al posizionamento ed al montaggio dei gazebi. Enrica e Roberta hanno sistemato i tavoli con tovaglie, brocche e bicchieri per la degustazione dei vini e quelli per i relatori. Divertente è stato preparare i piatti con gli stuzzichini tradizionali che non sdegnavamo di assaggiare durante il lavoro. Finalmente è arrivato il giorno atteso, tutto era pronto alla perfezione. Sono arrivati i relatori e subito dopo anche i ragazzi della quarta e quinta del corso “Produzioni Industriali” del nostro Istituto, i quali hanno partecipato come invitati e degustatori. Due classi dell’Istituto Alberghiero di Maruggio e Pulsano hanno infine dato vita ad una competizione che riguardava la decorazione estemporanea di torte mimosa. Alla fine, in seguito ad una votazione è stata premiata la torta esteticamente più bella. Intanto, ognuno aveva preso posto tra i tavoli all’esterno e sotto la guida dei ragazzi dell’Istituto Alberghiero abbiamo iniziato ad assaporare i vari vini, seguendo le loro indicazioni. Ci siamo sentiti degli “aspiranti sommelier”. Tenendo il bicchiere di vino in mano, per la prima volta, abbiamo sentito parlare di “bouquet di fiori” o di “tabacco”, odorando l’aroma emanato dal vino. Assaporandolo, abbiamo poi notato come un vino possa avere un retrogusto “fruttato”.
Quanta allegria intorno a quei tavoli, ma anche scoprire che delle donne abbiano fatto gruppo per sponsorizzare un prodotto della nostra terra, antico, ma sempre nuovo ed attuale, ci ha insegnato quanto sia importante non scappare dal territorio in cui si viva, ma reinvestendo e reinventando il passato e la tradizione.

 V A “Produzioni Industriali”

4 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account