Giù le mani da Iqbal, aiutiamolo a crescere!

Di bambini schiavi come Iqbal venditore di tappeti, il mondo è pieno a dispetto di qualsiasi Convenzione Internazionale che ne tuteli i diritti

Viviamo ancora una sorta di oscurantismo medievale, epoca in cui l’infanzia era ignorata, e il bambino considerato un “adulto in miniatura”. Diverse associazioni internazionali e lo stesso Unicef denunciano costantemente il reato, che anche in Italia raggiunge punte di 500mila bambini.

Il lavoro in età infantile compromette lo sviluppo psicologico del bambino, il cui diritto primario è quello di giocare e di costruire una propria identità. In Asia meridionale i bambini di 8-9 anni sono venduti o lasciati sotto padrone per brevi periodi dai loro genitori in cambio di piccoli prestiti.

Fra i tipi di sfruttamento minorile quello più diffuso è anche di tipo sessuale. In questi mesi, si assiste a pesanti flussi migratori ove spesso i bambini rimasti orfani cadono nelle mani di sfruttatori senza scrupoli che li uccidono per il traffico di organi, o li vendono per adozioni illecite o per impiegarli nella criminalità. I minori sono sfruttati in lavori pesanti e in attività pericolose per la loro esistenza. La povertà e l’ignoranza facilitano la diffusione di totalitarismi che con la politica del terrore, reclutano i bambini. Malala Yousafzai, la più giovane vincitrice di sempre del Premio Nobel per la pace nel 2014, si batte da tempo per il diritto all’istruzione delle ragazze, dopo essere sopravvissuta miracolosamente ad un attentato subito per mano dei talebani.

È ora che i bambini possano presto inseguire aquiloni colorati, e indisturbati ritornino a fare capriole sulle nuvole della fantasia, felici della propria fanciullezza.

 

Lombardi, Leuzzi, Franco, De Stradis , Olivieri,Rizzelli,  Zizzo

3CSSS

1 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account