ALL’ISTITUTO TECNICO E. MASI L’INAIL INCONTRA GLI STUDENTI

Nell’ambito dello svolgimento del progetto NEWSPAPERGAME della Gazzetta del Mezzogiorno, al quale partecipiamo da molti anni,si sono incontrate le finalità del progetto stesso e quelle della nostra scuola, dove è materia curriculare la “Prevenzione e Sicurezza sul lavoro”. Sono stati accolti: l’ingegnere Belviso di Bari, una dirigente dell’INAIL di Foggia dottoressa La Scala e la nostra tutor della Gazzetta del Mezzogiorno, la giornalista Lorita Bruno. L’ingegnere ha subito catturato la nostra attenzione mostrandoci delle diapositive di un palazzo in restauro dove tutto sembrava in regola ma mettendo in evidenza i due operai che lavoravano sul ponteggio si notava che erano sprovvisti di imbracatura e quindi mettevano a rischio la loro vita senza che nessuno impedisse, nel rispetto della normativa, il rischio al quale, forse per routine, si esponevano i due lavoranti. La tragedia era ad un passo da loro. Altre diapositive visualizzavano l’incidente incorso ad uno studente di 17 anni di Lecce che perse la vita per recuperare il suo giubbotto, gettato per scherzo dai suoi compagni all’interno di un lucernario che si trovava nella palestra della scuola. La visione di questo lucernario ha stimolato il nostro intervento esponendo alcune soluzioni per prevenire questo tipo di incidenti. Per concludere questo incontro la dirigente dell’INAIL ha trasmesso un filmato di un incidente che poteva capitare in una scuola con la conseguente morte di una ragazza che poteva prendere la corrente vicino a un distributore automatico a causa di una presa difettata. Un suo compagno, avendo notato la presa difettata, immagina la morte dell’amica, avvisa il personale ed evita la disgrazia. Ciò ci ha fatto capire che bisogna prevenire gli incidenti e che la sicurezza è una questione importantissima non solo per se stessi ma anche per gli altri e che tutti devono collaborare affinché le tragedie vengano sventate. Allora, diventiamo soggetti attivi nella prevenzione in ogni luogo.

0 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account