EUROPA: la nostra casa. Come diventare buoni cittadini del mondo

adesivo_0L’Italia fa parte già da diversi anni dell’Unione Europea, così come altre importanti nazioni; questo ha cambiato la politica del nostro paese. Anche i cittadini italiani ora devono sentirsi membri di una famiglia allargata come l’Europa, ma ricordiamoci…. far parte di una famiglia rappresenta  altresì una responsabilità!

Spesso ci si dimentica che l’Europa è la casa di tutti e si chiudono le frontiere perché non si riescono a controllare i fenomeni dell’immigrazione e del terrorismo. Per paura della diversità molti adulti iniziano a diffidare sempre più del prossimo. Bisognerebbe ricordare ai “grandi” l’idea da cui si è partiti per la realizzazione dell’Unione Europea: accogliere, trovare punti in comune e non costruire muri.

A scuola abbiamo partecipato al progetto Etwinning grazie al quale ci siamo messi in contatto con ragazzi di altri paesi europei. Scambiandoci informazioni attraverso mail e cartoline, abbiamo potuto riscontrare che non siamo molto diversi, ci divertiamo tutti allo stesso modo e abbiamo a cuore gli stessi ideali: rispetto, tolleranza, altruismo.

Sin da piccoli, maestri ed allenatori ci avviano al “Gioco corretto” al fair play, e gli adulti invece cosa fanno? Il rispetto per l’altro deve essere alla base di ogni rapporto umano!

Oltre a rispettare e accogliere il “diverso”, un buon “cittadino di domani” ha il dovere di salvaguardare e tutelare il territorio, l’ambiente perché, prima di essere figli di un Paese, siamo tutti figli della Terra.

L’Europa è la nostra casa e la vogliamo sana e pulita!

 

(Basile Gloria – De Mitri Matteo – Semeraro Giorgia)

5 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account