IL MIO PRIMO VIAGGIO IN TRENO

Ricgaleso-ph.-della-renaordo bene il mio primo viaggio in treno: ero con la mia famiglia diretta in Calabria. Era il ponte del 1°maggio di due anni fa e volevamo passare una giornata diversa.

Nonostante fosse maggio il tempo era cupo così. Seduta accanto al finestrino, iniziai a pensare…La mia mente vagava, non vedevo l’ora di arrivare alla meta. Nel frattempo, con le cuffiette all’orecchio, guardavo fuori dal finestrino e ammiravo il paesaggio. Si alternavano enormi campi di fieno e zone verdi con grandi ulivi, gli alberi tipici della mia zona. Ricordo di aver pensato quanto la natura fosse meravigliosa.

Così in un batter d’occhio eravamo arrivati già a destinazione.

Sicuramente, facendo questo viaggio, ho capito che bisogna godersi il viaggio e non solo l’arrivo! Così, da quel giorno, quando gli adulti si lamentano per i ritardi dei treni, io inizio a declamare la MIA poesia:

“Prendo il treno,

attraverso regioni e città;

incontro tanta gente

che mi racconta la sua vita stupefacente.

Il mio primo viaggio in treno

è stato davvero entusiasmante,

peccato che sia finito all’istante!”

 

(Fiorentino Arianna – Semeraro Giorgia)

18 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account