E’ partito il mio treno

Io quando avevo 10 anni, il 28.08.2016, sono andata a trovare a Napoli mio cugino, e questa volta ci sarei andata in treno. Finalmente non avrei preso l’aereo o il FLIXBUS! Ero contenta e felice, almeno non avrei sofferto il mio solito mal di pancia. Stavo aspettando il treno alla stazione; e volevo vedere che ore fossero, la mia attenzione fu carpita dagli orari delle partenze per altre città che non conosco. Alla fine era arrivato il treno, era tutto verde, con le strisce blu e bianche e le porte erano celesti. ERA SPLENDIDO, ERA COSI’ CHE LO IMMAGINAVO! Continuai a fissarlo a lungo, finché mia madre mi chiamò ed invitò a salirci sopra. Il treno era ormai partito e io stavo seduta accanto al finestrino. Era bellissimo, sembrava che io corressi molto velocemente, più veloce di un fulmine. Quanto sono belli i treni! Io sin da piccola, pensavo che i treni fossero noiosi e che non si faceva niente, ma invece non è così, il treno sembra un raggio di sole che punta la TERRA. Il treno, per me, è come se fosse una navicella spaziale, puoi andare dove vuoi e quanto vuoi in un luogo ben preciso. Ma la cosa che mi piace del treno è che tu puoi stare alla finestra a guardare: il prato, i fiori, il paesaggio, le montagne, gli animali. Niente noia in treno: si parla, si gioca, si messaggia oppure ci si porta dei compiti per fare il ripasso.
Karina Mungolah 1 E

8 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account