Ogni festa ha bisogno di un Gruppo!

G come Group, come Great, come Global,  qualunque sia il significato della G, anche quest’anno i leader delle più grandi potenze del mondo si riuniranno per il vertice annuale che si terrà a Taormina il 26 e 27 Maggio ed ,in prima battuta, a Bari.

Tanti i temi affrontati negli anni precedenti: la crisi migratoria, la lotta all’Isis e la minaccia terrorismo, l’economia globale e la politica estera. Il tema della presidenza italiana del G7 nel 2017 è “Costruire le basi di una fiducia rinnovata” chiedendo ai governi delle grandi potenze di adottare politiche volte a rispondere alle aspettative dei propri cittadini in materia di sostenibilità economica, ambientale e sociale, riduzione delle disuguaglianze, tutela della salute; innovazione, competenze e lavoro nell’era della nuova rivoluzione della produzione.

Proprio su questi principi si basa l’UE, uno spazio dove possano regnare la sicurezza e la giustizia, con lo scopo di creare  un mondo pluralista, incentrato sulla tolleranza, sull’abbattimento di ogni barriera e sulla collaborazione pacifica tra i Paesi che vi aderiscono. Quest’anno l’anniversario è ancora più importante perché concomitante con l’anniversario dei sessant’anni dei Trattati di Roma.

Nell’ambito di queste tematiche l’agenda del G7 prevede un’attenzione particolare per le donne e la parità di genere, con lo scopo di raggiungere la parità totale  entro il 2030 nell’economia, nel lavoro, nel sociale e nella politica. Sfida questa lanciata durante l’incontro internazionale del 7 e 8 Aprile alla Farnesina, durante il quale è stato stabilito che il tema sulla parità di genere entrerà di diritto anche nelle discussioni del G20. E allora G come Gender e G come Gap, stanno ad indicare il divario che ancora divide uomini e donne. Potrebbero così diventare le parole chiave del G7. La parità di genere non è un problema delle donne, ma un problema globale che interessa l’intera società, soprattutto in vista della nuova realtà, ormai imprescindibile, della massiccia presenza della cultura musulmana.

 

Federica Terlizzi 3D Scuola  Secondaria di I Grado “Michelangelo” Bari

24 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account