Taranto: ambiente e salute

Se anche l’Ilva e le altre industrie del tarantino chiudessero, a Taranto ci si continuerebbe ad ammalare di tumore più che nel resto d’Italia ancora per molti anni, data la notevole quantità di minerale nel suolo. Nella città c’è un record di tumori ai polmoni tra gli uomini, causati da problemi ambientali. Inoltre, il sistema sanitario non è adeguato per soddisfare i problemi di salute della città.

A Taranto e provincia (Statte il comune più colpito insieme alla città) ci si ammala molto di più che nel resto d’Italia di mesotelioma e di carcinoma epatico, vescicale e polmonare. Gli uomini sono i più colpiti tra i diciottomila casi riscontrati nei tre anni presi in esame (bronchi, polmoni, stomaco, fegato, vescica, prostata, colon e retto), in particolare gli operai delle industrie inquinanti. Fra le donne, invece, la patologia più diffusa è il tumore alla mammella. A Taranto c’è più del 21 per cento di mortalità infantile rispetto alla media regionale, ma i bambini malati di leucemia non possono curarsi perché all’ospedale Moscati non esiste un reparto di oncoematologia pediatrica. Le zone principalmente soggette a inquinamento sono quelle dei quartieri Tamburi e Paolo VI. Nel primo è persino vietato in alcuni momenti della giornata uscire di casa, per evitare di esporsi alla diossina: sui davanzali delle abitazioni si trovano notevoli quantità di minerale, e, soprattutto, nei parchi dove i bambini non possono più giocare a causa dell’inquinamento. Inoltre, in un recente test su 120 donne tarantine è risultato che nelle urine è presente una notevole quantità di naftalene. Quest’ultimo, fra gli IPA cancerogeni, è la principale emissione in massa della cokeria. La naftalina di cokeria (il naftalene) è stata venduta per tanto tempo come prodotto antitarme, ma, oltre a uccidere le tarme, è pericolosa per la salute dell’uomo.

CLASSE 2E

2 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account