Tra innovazione ed economia digitale l’on. Francesco Boccia inaugura l’aula 3.0
Il dialogo con i bambini

Sabato 29 aprile 2017 presso la classe II A dell’I.C. “Musti-Dimiccoli” di Barletta è stata inaugurata l’aula 3.0 alla presenza delle autorità locali e dell’on. Francesco Boccia, presidente di DigithON.

Dopo l’inaugurazione l’on. Francesco Boccia ha incontrato gli studenti della scuola media per suggerire loro quali sono le competenze europee da sviluppare già dai banchi di scuola per inserirsi in quella che oggi è essenzialmente “economia digitale”.

Gli studenti delle classi terze che, tra qualche mese, frequenteranno le scuole superiori, per entrare nel mondo del lavoro, hanno fatto tesoro dell’esperienza dell’on. Boccia che nel mese di giugno presenterà la seconda edizione di DigithON nella provincia Barletta-Andria-Trani.

DigithON la prima maratona italiana delle idee digitali che si é tenuta in Puglia. Idee innovative presentate ad una platea di investitori nazionali e internazionali, funzionari e dirigenti di istituzioni finanziarie e multinazionali.

Trasformare la Puglia nel crocevia del confronto europeo sulla trasformazione dell’economia al tempo del digitale, nel principale punto di riferimento per chi ha idee innovative da finanziare e per chi fa ricerca sull’impatto dell’innovazione tecnologica è stato l’obiettivo del fondatore e presidente DigithON.

“La scuola italiana e, in particolare le scuole pugliesi godono di finanziamenti europei che si esprimono nei PON FESR e FSE e l’I.C. Musti-Dimiccoli è beneficiara di questi finanziamenti e grazie a questi ha sviluppato gli ambienti digitali per obbedire anche a quelle che sono le aspettative dell’Europa così stigmatizzate nelle otto competenze chiave. Con la giornata di oggi vogliamo sottolineare soprattutto due di queste competenze che sono la numero quattro le competenze digitali e la numero sette che è la competenza imprenditoriale, e più precisamente sviluppare già a partire dalla scuola media un atteggiamento imprenditoriale per non diventare lavoratori passivi ma attivi e autori di imprese”. (Dirigente Scolastico, prof.ssa Rosa Carlucci)

L’aula 3.0 è uno spazio per l’apprendimento che coniuga  innovazione tecnologica per la didattica dove viene messo in risalto il lavoro del singolo e la collaborazione con gli altri allievi per acquisire conoscenze e competenze in modo semplice.

Le postazioni sono costituite da banchi modulari e componibili per il lavoro a gruppi.

Ogni studente avrà un computer. Il touchscreen sostituisce la tradizionale lavagna e collega il docente con alunni e proiezioni. È una interazione totale di tutti verso tutti per un utilizzo della tecnologia più avanzata al fine di un apprendimento attivo – basato sul problem solving.

Pertanto, la Dirigente Scolastica evidenzia come questo tipo di approccio didattico, porta gli studenti verso l’acquisizione di quelle competenze chiave di cittadinanza attiva che sono indispensabili per poter agire ed operare nella nuova società della conoscenza quali: saper collaborare, saper comunicare, trovare e proporre soluzioni in base alle conoscenze acquisite, rappresentando un ulteriore valore aggiunto per l’offerta formativa dell’I.C. Musti-Dimiccoli e una grande opportunità per migliorare la qualità dei percorsi formativi degli alunni.

Già grazie alla presenza dell’animatore digitale, la docente Lucia Saracino e la commissione digitale nel nostro istituto si sono realizzati corsi di coding, di robotica, l’attivazione dell’aula 3.0 e presto grazie al finanziamento per gli Atelier Creativi, la scuola si doterà di una stampante 3D, un altro tassello che andrà ad arricchire l’offerta formativa.

Angela Barbaro III C

2 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account