Puglia e Basilicata unite dalle F.A.L.

Dall’analisi dei raccolti alla fine della fiera del turismo di Milano, si deduce che la Puglia e la Basilicata segnano un incremento turistico sempre più elevato in confronto al dato degli ultimi anni.

L’interesse per la Puglia è suscitato soprattutto dalla scoperta della sua cultura, della sua ricchezza paesaggistica e dalla sua storia. I paesaggi che si propongono agli occhi dei visitatori sono numerosi e incantevoli; la Puglia, nota ai più per le sue località costiere, presenta anche nell’entroterra zone interessanti, in cui predomina la roccia calcarea e sono presenti fenomeni di tipo carsico, come le celebri gravine o le doline, mentre sono rari i corsi d’acqua.

La Basilicata, regione eminentemente montana, si contraddistingue per alcune caratteristiche tipiche dei luoghi alti: tranquillità, aria pulita, natura viva e, oggi, anche protetta. I lucani, gente fiera, hanno saputo mantenere le loro peculiarità, tramandatesi nella loro millenaria storia.

E’facile trovare sulle guide turistiche oppure sul web, spettacolari foto aeree che raccontano un territorio sorprendente che regala, oltre a Matera, piccoli borghi arroccati sulle montagne, scorci di mare azzurro e la statua del Cristo che domina Maratea.

Da tutto ciò emerge il ritratto di due regioni che hanno preso coscienza delle eccellenze turistiche del propri territori. Si pensi ad esempio ai Sassi di Matera, patrimonio dell’Unesco e Matera: Capitale Europea della Cultura 2019.

Inoltre ambedue le regioni, negli ultimi anni, sono state “scoperte” dalla cinematografia, che ha scelto di servirsi delle bellezze artistiche e naturali presenti nei luoghi appena descritti, riscuotendo notevole successo.

E’ naturale che sia sorto un “gemellaggio” tra le due regioni che si impegnano al meglio per offrire un collegamento tra queste bellissime località.

Ma quale può essere il mezzo più idoneo per realizzare questo obiettivo? Senza dubbio la viabilità migliore è quella offerta dalle rotaie F.A.L. (Ferrovie Appulo Lucane). Le ferrovie per unire le due regioni sono quindi assai vitali in particolare sulla tratta Bari- Altamura- Matera lunga 76 Km.

Si distinguono due principali tipi di trasporto ferroviario: quello di persone per mezzo di treni viaggiatori, formati da carrozze, e quello dei beni, per mezzo di treni merci, formati da carri ferroviari.

Il trasporto ferroviario è il mezzo di trasporto meccanico via terra più efficiente dl punto di vista energetico, inoltre la via ferrata rende il movimento più confortevole rispetto ad altre forme di trasporto.

La produzione di energia necessaria, può essere effettuata in due diversi modi: 1 ( trazione elettrica) 2 (  trazione termica, attraverso i motori diesel); entrambi i sistemi sono molto meno inquinanti rispetto alla produzione usata per il trasporto su ruote, quindi le minori emissioni di CO2 salvaguardano l’ambiente. Il trasporto ferroviario, tra l’altro, è anche uno dei più sicuri, perché in condizioni normali, le rotaie non permettono di deragliare. Grazie ai vari sistemi e regole di sicurezza, la guida e il controllo della circolazione affidata a personale altamente qualificato la sicurezza è garantita. Infine, grazie all’uso del trasporto su rotaie si registra un maggiore decongestionamento per le strade e autostrade. Se si tiene conto dell’importanza che acquisirà Matera 2019 è chiaro che tutti devono occuparsi di migliorare sempre più il raggiungimento della città per quella data. La fiducia degli amministratori fa pensare in un ottimo lavoro; le due regioni hanno vitale necessità di essere unite senza disagi.

Madia Abbattista IC

 

 

 

 

23 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account