WELFARE

Si può parlare di “alleanza” tra INAIL e Welfare e, quindi, nuove tutele per nuovi lavori. Il tema della salute e della sicurezza è un tema molto importante,  per cui l’INAIL ha presentato nuove iniziative per il Welfare nazionale, nate dalla collaborazione con Iit (Istituto italiano di tecnologia). Ciò ha portato allo sviluppo di nuovi dispositivi protesici e riabilitativi avanzati che consentiranno di promuovere nuove realtà con alto impatto sociale e benefici per tutto il paese. L’INAIL contribuisce così alla politica sociale in modo innovativo. La realizzazione del primo prototipo di mano artificiale robotica rappresenta una frontiera della ricerca. La strategia progettuale, nata dalla collaborazione tra Iit e INAIL, prevede lo sviluppo di tecnologie che permettano all’uomo di migliorare la propria qualità della vita, eliminando le barriere derivanti da inabilità temporanee o permanenti. Con questi progetti, INAIL e Iit consolidano la loro collaborazione e il loro impegno sui temi della disabilità, per rendere disponibili dispositivi avanzati a costi competitivi, maggiormente sostenibili per il sistema sanitario e i pazienti. Obiettivo di INAIL è offrire ai propri infortunati sul lavoro dispositivi tecnici evoluti che facilitino il percorso di reinserimento nel contesto lavorativo e sociale. Entro il 2017 saranno sviluppate nuove linee di produzione per la deambulazione di persone paraplegiche, per la riabilitazione in campo ortopedico e neurologico.

Ecco il nuovo volto di INAIL: tecnologia, ricerca e servizi alla persona. Infatti INAIL assorbe in sé funzioni di ricerca, prevenzione, assicurazione dai rischi, tutela e assistenza per i lavoratori sia negli aspetti sanitari, di riabilitazione e anche di reinserimento nel mondo lavorativo dopo un infortunio. L’idea è quella di rendere sempre più autonoma la persona che utilizzerà questi dispositivi, con costi relativamente bassi, per facilitare la condizione di vita e salute dei lavoratori lesi.

INAIL nella “casa del Welfare” con innovazione.

 

NOME: ALEX ZACCARDI

PROFESSORESSA: BRUZZESE

ITIS: “E. FERMI” LECCE

CLASSE 1 B  INFORMATICA

1 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account