Sotto il Velo di Takoua Ben Mohamed

IMG-20161224-WA0007

Nell’ambito delle attività di animazione interculturale, lo scorso dicembre, si è svolto nella nostra scuola l’incontro con la giovane scrittrice italo-tunisina Takoua Ben Mohamed, autrice di “Sotto il Velo”, un libro composto da una serie di fumetti.

SOTTO IL VELO  è un fumetto autobiografico. La scrittrice Takoua Ben Mohamed  attraverso il disegno affronta tematiche sociali, per la promozione  del dialogo interculturale e interreligioso, denunciando in modo scherzoso i pregiudizi che le persone hanno nei suoi confronti perché porta il velo. Questo fumetto è dedicato a tutti coloro che hanno un’immagine errata del velo e pensano cose assurde sull’argomento.

Il libro tratta del racconto di una giovane donna che liberamente ha scelto di indossare il velo in Italia; la protagonista è una ragazza di oggi che ama la moda e ama divertirsi, ma porta il velo e nelle pagine del suo libro racconta i vari pregiudizi delle persone, da quelle occidentali, che la ritengono una presunta terrorista, a quelle connazionali che la vedono troppo moderna.
Ma tra le pagine e le battute emerge una ragazza di oggi che vuole comunque vivere la sua vita in Italia, che vuole portare il velo senza rinunciare a sentirsi carina e alla moda, senza rinunciare a divertirsi ed a perseguire degli obiettivi in un periodo in cui crisi, razzismo e maschilismo sembrano essersi alleati per rendere difficile la vita alle donne che vorrebbero affermarsi anche con un velo in testa. Nelle pagine del libro sono illustrati i racconti e gli usi tipici delle ragazze mussulmane ma da pagina 15, sono riportate diverse domande che inconsciamente gli occidentali si pongono: “Ma ce l’hai i capelli ?” o  “ Se togli il velo tuo padre che ti fa ? “ oppure ancora più assurdo “ Ma per caso ti fai la doccia con il velo? “.
Si parla molto anche dei pregiudizi reciproci tra persone diverse: ad un certo punto la protagonista dice nei confronti di una ragazza di religione differente “ Ma guarda questa come è conciata, con quel seno di fuori e quella minigonna! Povere donne, non c’è più pudore!” E la stessa ragazza dice alla protagonista “ Ma guarda questa com’è vestita con quel coso in  testa, stracciona! Povere donne senza libertà”. Questo scambio di battute è significativo perché evidenzia bene quanto le culture differenti possano rendere il genere umano incapace di accettarsi. Oggi, molte persone giudicano in modo sbagliato le donne che portano il velo solamente perché le ritengono inferiori o addirittura pericolose. Gli ultimi eventi di terrorismo internazionale hanno purtroppo introdotto nell’immaginario collettivo l’errata convinzione che tutte le persone mussulmane, che per religione portano il velo, siano pericolose.
Il fumetto parla anche della libertà della protagonista di fluttuare sotto il velo tra le tante caselle identitarie, mossa dai propri sogni e desideri. Lei se ne va in giro per le strade di Roma come una qualsiasi donna di oggi: va a buttare la spazzatura sotto casa o ad affrontare il primo colloquio di lavoro. E come qualsiasi giovane donna, incontra e scambia una serie di sguardi con la vecchietta del quartiere che fa da termometro di stagioni e tempeste emozionali. E con grande slancio e una buona dose di talento la protagonista rivela tutto il coraggio e l’autoironia di una donna che, come lei, esce fuori di casa tutte le mattine.
Inoltre sono raccontate le consotto il velonessioni tra l’Italia di oggi e i fenomeni globali come gli hijab styles e l’ islamofobia.  Sotto il velo insomma racconta la modernità di tante ragazze musulmane.
Senz’altro è un libro che molte coetanee di Takoua apprezzeranno, ma va letto anche dagli occidentali, da chi crede che il fumetto e la letteratura possano favorire il dialogo interculturale e aprire nuovi orizzonti.

 

3 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account