Una lezione in biblioteca

Anche questo anno, noi, 2^C dell’Istituto Viola, siamo andati a fare una lezione presso la Biblioteca per Ragazzi “P. Acclavio” di Taranto.

Siamo partiti da scuola alle 8:30 e, appena arrivati, abbiamo lasciato le nostre cose negli appositi scaffali colorati che tanto ci piacciono.

Successivamente le bibliotecarie, dopo essersi presentate, ci hanno spiegato l’attività da svolgere: ci hanno procurato dieci libri e ci hanno divisi in due squadre i cui membri venivano scelti casualmente. Ogni gruppo, nel primo “momento” dedicato alla lettura, aveva a disposizione cinque libricini; dopo averli letti tutti e cinque, i gruppi dovevano scambiarseli, leggere gli altri cinque e prendere appunti così come abbiamo imparato svolgendo le attività di sintesi in classe.

A seguire la lettura di biblioteca tutti i dieci libri, dopo una pausa, siamo entrati nella seconda fase dell’attività: i due gruppi si sono seduti in due zone della stanza e le addette alla biblioteca, per farci abituare all’ottica del gioco, hanno iniziato a leggere delle parti di famose fiabe e favole. Noi, solo riconoscendo alcune informazioni, dovevamo far correre verso di loro la persona scelta nel gruppo, fargli prendere il fazzoletto che aveva in mano la collaboratrice e dire il nome della favola o fiaba. Se il nome fosse stato corretto, la squadra avrebbe guadagnato un punto, invece se fosse stato sbagliato la squadra avversaria avrebbe potuto proporre la propria risposta guadagnandosi un punto. Le risposte errate non davano punto ad alcuna squadra.

C`erano inoltre delle penalità che corrispondeva alla sottrazione di un punto: partire prima del “via”ed essere una squadra troppo rumorosa.

Dopo la prova abbiamo iniziato a giocare seriamente e la partita è finita in parità; il premio prestabilito, quindi, è stato vinto da tutta la classe. Il premio in questione è un libro. che si chiama “Un libro tutto per me”, il cui testo è a cura del Centro della Cultura per l’infanzia di Taranto, mentre le illustrazioni sono di Francesca Quataro.

Su ogni pagina del libro ci sono scritte delle frasi sul diritto dei bambini alla lettura; queste frasi sono anche tradotte in inglese in modo che chiunque possa capirle.

Fare lezione in biblioteca è sempre molto interessante e penso che leggere faccia bene, soprattutto se lo si fa divertendosi.

Alessia Lafratta, 2 C

2 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account