I giovani e l’informazione

Tutti sappiamo che negli ultimi decenni i mezzi di informazione si sono evoluti in maniera particolare: i giornali si sono quasi estinti, mentre la tv e i social network dominano questo settore, soprattutto quando si parla di giovani. Però, per quanto informarsi adesso sia diventato più che semplice, paradossalmente, noi adolescenti  siamo sempre meno interessati a quanto accade nel mondo. Attraverso un’indagine  in Italia infatti, effettuata su circa 3600 alunni, è emerso che il 45% degli studenti non legge mai un quotidiano e il 55% lo fa solamente se gli viene imposto da un docente.  Forse è paura di scoprire che c’è altro oltre la nostra realtà? Oppure è solamente disinteresse? Non c’è un’unica risposta  a queste domande, e noi non ne sappiamo dare alcuna. Forse, perché in un’epoca in cui le barriere sono state abbattute, ogni posto che non sia estremamente vicino a noi, ci sembra troppo lontano. Forse per noi che abbiamo tutto, altre realtà ci sembrano troppo diverse per essere reali e quindi non ci interessano. Eppure  ognuno di noi, indipendentemente da quanti anni abbia, dovrebbe  avere il desiderio di conoscere il mondo e quello che accade, perché per costruire il futuro occorre partire dal presente. In fondo, il futuro è dove passeremo il resto della vita!

Valeria Insabato 3 A

4
4 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account