Le discriminazioni

Al giorno d’oggi sentiamo parlare sempre più spesso di discriminazione razziale. Basti pensare ai soldati dell’ISIS, che uccidono chi non professa la loro stessa religione e non si sottomette alle loro idee, oppure a tutti coloro che disprezzano le persone che hanno la pelle di un colore diverso, che provengono da una nazione diversa o che hanno una cultura diversa. Si tratta di comportamenti che spesso sfociano nella violenza, per cui bisogna cercare di accettarsi nelle proprie diversità. Spesso le cause della discriminazione sono due: lo stereotipo e il pregiudizio. Lo stereotipo avviene quando si attribuisce una qualità positiva o negativa a un luogo, un oggetto o un gruppo di persone che hanno uguali caratteristiche. Per esempio, se si dice che in una città la gente è maleducata, non è detto che siano tutti così. Il pregiudizio invece avviene quando si giudica una persona in base a determinate caratteristiche, senza conoscerla bene. Il mondo sta cambiando in peggio, i veri valori si stanno dimenticando e molti vogliono sopraffare il prossimo. Con questi atteggiamenti ci stiamo avvicinando sempre più a una Terza Guerra Mondiale, perché con le discriminazioni avvengono anche le guerre. Non dimentichiamo gli orrori della Seconda Guerra Mondiale dovuti al fatto che i tedeschi consideravano gli ebrei inferiori, anche se ovviamente non lo erano. Ciò che tutti devono capire è che nessuno è inferiore agli altri, perché ognuno ha qualità che altri non hanno. Ma soprattutto siamo tutti uguali: anche se di diverso colore, tutti siamo esseri umani; anche se di religioni differenti, tutti credono in una divinità e tutti vogliono le stesse cose, come pace, amicizia e amore. Continuando così la situazione può solo peggiorare e tutto il mondo ne pagherebbe le conseguenze, anche chi discrimina, perché la Terra è la casa di tutti e se si discrimina qualcuno, si discrimina se stessi!

 

Andrea Traversi 2C

1
1 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account