L’evoluzione dei media e dei mezzi di informazione

Il mezzo di informazione sicuramente più conosciuto e diffuso è il giornale.

Questo risale al 1500, apparve per la prima volta a Roma e Venezia e successivamente anche a Genova e Milano.

Il quotidiano, ha sempre avuto un ruolo molto importante nella società, infatti permetteva e permette tuttora di aggiornarsi e informarsi.

Anche se in questi ultimi anni, il giornale cartaceo sta lentamente “scomparendo” perché è sempre più sostituito da giornali in formato digitale, più pratici, economici e facilmente accessibili.

Su carta o digitale, in Italia, anche se siamo molto in ritardo rispetto ad altre nazioni europee, ogni giorno si raggiungono quasi 30 milioni di letture di quotidiani; ogni settimana 32,5 milioni per i settimanali e 32,4 milioni di letture al mese per i mensili.

Infatti il 90% della popolazione italiana ha letto almeno un titolo di stampa nell’ultimo mese, anche se certamente non basta!

Quasi 2,5 milioni di italiani hanno scelto il formato digitale e continuano ad aumentare.

L’informazione attraverso le copie digitali cresce del 6,1% per la popolazione femminile e nella fascia d’età degli over 55 aumenta solo dell’ 1,6%.

In conclusione, grazie a questa evoluzione dei mezzi di informazione, si possono avere notizie in tempo reale su eventi che avvengono nel mondo intero, facilitando così il processo di globalizzazione.

Giovanna Nitti 3^A

2
2 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account