La giornata della Memoria e le offese ad Anna Frank: il mondo dello sport riflette sulle offese laziali

PIGNOLA – Il 27 gennaio è stata la Giornata della Memoria, con la quale si ricorda la liberazione dei prigionieri del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau.
Tra gli internati di Auschwitz-Birkenau ci fu anche Anna Frank, la ragazza morta nel campo (e autrice del celebre diario) che negli ultimi tempi è stata vittima di offese razziali negli stadi di calcio.
È iniziato tutto con una foto fatta dagli Irriducibili, gli ultras laziali che hanno distribuito degli adesivi di Anna Frank con la maglia romanista.
Dopo la Lazio altri tifosi di altre squadre hanno pensato di usare Anna Frank per degli insulti tra avversari.
I tifosi del Borussia Dortmund, infatti, hanno stampato delle figurine dello Schalke 04 con la faccia della ragazza di origine ebraica.
Poi i tifosi del Siena hanno messo uno striscione con su scritto: “HITLER TIFA SIENA, ANNA FRANK AREZZO”.
Comunque nel mondo del calcio ci sono state delle reazioni molto ferme, anche sui social: infatti è stato lanciato l’hashtag #siamotuttiannafrank.
Hanno aderito, tra le diverse società, la Juventus, il Milan e l’Inter, che hanno preparato delle foto di Anna Frank con le loro maglie e con la scritta #siamotuttiannafrank.
La Lazio è scesa in campo con delle maglie con su scritto “NO all’Antisemitismo”.
Comunque non è il primo atto di offese da parte dei tifosi della Lazio. Uno di questi è stato scrivere, alla morte del capo delle milizie serbe Arkan, “Onore alla tigre Arkan”.
Questo solo per condividere con il proprio giocatore Mihalovic la morte del suo amico ai tempi della Stella Rossa Belgrado.
Questa società, la Lazio, mostra sempre un brutto lato che la fa apparire una squadra poco leale e sportiva.
I fatti sono stati puniti solo con un’ammenda, ma la FIGC avrebbe dovuto usare una mano più pesante e punire severamente sia i tifosi che la società.
Spero che questi atti non accadano più sia in Italia che all’estero e si viva lo sport come momento di pacifica aggregazione.

Rocco Pio Primavera, 3 C

siamotuttiannafrank

16 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account