Achille racconta la guerra

(Pignola)-Iliade, è così che voi chiamate la guerra di Troia, però per voi questa è solo una guerra, mentre per me, Achille, il guerriero più forte della Grecia, è stata LA guerra.
Tutto è cominciato quando Agamennone, mio re, mi ha tolto Briseide. -Cosa importa -voi direte – è solo una schiava…fatto sta che io l’amavo e lei amava me. Allora io, infuriato, mi ritirai dalla guerra. Voi tutti obietterete che quella era la mia patria, si però lui era il re della mia patria. Della battaglia non so niente, ma so che dopo Ulisse mi venne a supplicare di ritornare a combattere, restituendomi Briseide, però io non potevo rientrare in guerra rischiando di perdere il mio orgoglio. Il giorno dopo, mentre stavo per ripartire per la mia Tessaglia, trovai Agamennone che mi disse : – Tuo fratello è morto. Non potei più resistere, mi sentivo come se fossi stato pugnalato al cuore. Indossai l’armatura e andai in guerra. Quando incontrai Ettore lo torturai e lo uccisi per aver colpito a morte il mio amico fraterno Patroclo. Due giorni dopo la guerra venne Priamo, il padre di Ettore, che supplicandomi mi chiese di restituirgli il corpo del figlio. E io, l’eroe più forte dei Greci, mi commossi e glielo resi.
Questa è la storia, giudicatemi come volete, però io sono stato e resterò per sempre l’indiscusso eroe della Grecia.

Carmine L.V., 1 C

achille

10 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account