S.O.S TERRA

AMBIENTE: una parola che racchiude tanti significati. Il più importante è sicuramente quello che esso rappresenta, tutto ciò che ci circonda: la nostra terra. Inizialmente l’uomo amava la propria terra e la rispettava, perché da essa traeva tutto ciò  che  serviva  per  vivere  adattandosi  ai diversi ambienti naturali. Ora invece non è più l’uomo che si adatta all’ambiente, ma è l’ambiente che viene modificato dallo stesso, per far fronte ai suoi bisogni. Queste modifiche però sono state apportate in proporzioni superiori a quelle dovute e non si è saputo utilizzare e gestire correttamente le risorse a nostra disposizione.  Non  ci  sono  luoghi  dove  l’intervento  umano non abbia sconvolto completamente l’ ambiente e, renderlo sempre meno adatto all’ instaurarsi di condizioni di vita ottimali per gli organismi viventi. Uomo – ambiente sarebbe potuto essere una accoppiata vincente.  Per molte migliaia di anni la popolazione è rimasta stabile ma nel corso del Novecento il numero degli abitanti è cresciuto vertiginosamente. Questo aumento ha portato a una pressione sempre più forte sulle risorse naturali, a partire da quelle del sottosuolo (che come sappiamo non sono infinite). Crescendo la popolazione cresce la necessità di avere più cibo e più acqua, ciò determina da un lato lo sfruttamento  eccessivo  dei  terreni  fino  ad  arrivare  a  impoverirli,  dall’altro fa aumentare la pressione sugli ambienti naturali e molti animali si ritrovano a vivere in spazi sempre più ristretti e rischiano l’estinzione. Secondo molti scienziati abbiamo superato la capacità portante della Terra e utilizziamo più risorse di quelle che il Pianeta è in grado di offrire. Un altro problema strettamente collegato alla crescita della popolazione è l ‘ inquinamento dell’aria e dell’acqua. Ad esso si collegano altri due importanti fenomeni: il riscaldamento globale e l’effetto serra. Il primo fenomeno provoca una variazione nel clima e un cambiamento negli ambienti naturali con  l’aridità  del  suolo e una successiva e  progressiva desertificazione.  Perché distruggere tutto ciò che ci è stato dato in dono?

Francesco Naglieri 3^C

13 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account