L’utopia delle auto elettriche

Il 2040 potrebbe essere l’anno della fine delle auto con motore termico. Lo hanno già deciso Francia e Regno Unito e forse anche l’Italia. Nonostante questi provvedimenti, sembra quasi utopistico che ilmotore elettrico sostituirà totalmente quello termico. Il dubbio sorge a causa di numerosi problemi sia a livello tecnico (produzione delle batterie) che di infrastrutture (creazione di stazioni di rifornimento) che determinano una scarsa diffusione delle autoelettriche. In particolare, uno dei motivi per cui le vendite delle elettriche ammontano quasi allo zero è l’autonomia. Centoventi o centotrenta chilometri non bastano.

   Il problema è che quando finisce l’energia si è completamente a terra. Le colonnine di ricarica sono ancora rare, e se si rimane fermi con l’autoelettrica, si può solo chiamare un carroattrezzi. I rifornimenti lunghi sono un’altra complicazione: le colonnine hanno bisogno di 2 ore, le prese domestiche tutta la notte. Ulteriore ostacolo sono sia i prezzie levati per i consumatori, sia i costi di produzione a carico delle case automobilistiche tantoche Sergio Marchionne quando portò la Fiat 500 elettrica dichiarò: “E’ ottima, ma mi auguro che nessuno di voi la compri“ . Perché è un bagno di sangue finanziario.

                                                                                                                             Jean Sanzia 5^ AM

1
1 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account