LEALI NELLA VITA, LEALI NELLO SPORT

Lo sport esiste da sempre, sin dal 776 a. C., quando ad Olimpia, in Grecia si svolsero i primi giochi olimpici. All’inizio erano formati da una sola gara di corsa, poi con il tempo si sono evoluti, comprendendo anche pugilato, lotta e pentathlon e lo continuano a fare ancora oggi. Il linguaggio del gioco e dello sport, come quello dell’arte, della musica e della poesia, dovrebbe essere universale: lo sport è divertimento, ma prima di tutto lealtà e onestà. Quando lo pratichiamo è soprattutto il corpo a esprimersi attraverso gesti, espressioni del viso, grida di gioia e di dolore. Oggi però è triste constatare che dietro lo sport ci siano interessi a livello economico e politico che lo rendono sporco e pericoloso. In tutte le gare, che siano di calcio, di tennis, di nuoto, di pallavolo ecc. esistono tensione e competitività che a volte “giocano” brutti scherzi. La maggior parte delle volte questi due fattori ci fanno dimenticare i veri valori della vita che lo sport ci vuole insegnare e comunicare attraverso il gioco, ovvero lealtà, onestà e forza di volontà. Lo sport è ormai parte della nostra quotidianità, essere leali nello sport significa esserlo anche nella vita di tutti i giorni. Durante le gare le nostre emozioni si mischiano e non ci fanno capire più nulla ecco perché a volte i valori della vita vengono meno. Lo sport è il miglior modo che ci sia per esprimere le nostre vere intenzioni, il nostro vero essere, è durante una partita che possiamo decidere che strada intraprendere, quella del bene che implica l’essere leale e onesto oppure quella del male che ci fa dire bugie in continuazione, quella che anche a costo di vincere ci fa fare di tutto, anche cose che potrebbero ferire gravemente l’altro, che nello sport chiamiamo avversario. Spesso le esperienze vissute in ambito sportivo aiutano a fronteggiare situazioni che si presentano nella vita di tutti i giorni. Lo sport di squadra ci insegna che l’unione fa la forza, mentre gli sport individuali ci insegnano a gestire l’ansia in situazioni difficili o come fare a dare il meglio e senza arrendersi mai. Competitività e lealtà sono due principi che se seguiti e tenuti come punto di riferimento fanno grande un uomo. Bisogna saper giocare lealmente, ma nello stesso tempo non bisogna perdere la voglia di vincere, l’importante è mantenere solidi i nostri valori perché solo così il mondo ed in particolare lo sport potranno diventare migliori! Prima che ciò accada però suderemo, piangeremo, ma pian piano raggiungeremo i nostri obbiettivi!

 

Deianira Milano

Classe 3ªA Scuola secondaria I grado “G. Calò” – Ginosa (TA)

4 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account