La cima non conta se non è di rapa

Tipica della città di Bari è la sua cultura culinaria, che affonda le proprie radici in epoche remote. I discendenti nativi del capoluogo pugliese, provenivano da tutto il mondo, per questo, la tradizione culinaria barese, è molto vasta. Ci sono ancora oggi, delle persone, le quali tramandano ciò di generazione in generazione, sono divenute fenomeni di Internet. Sono presenti anche delle festività dove è usanza degustare cibi caratteristici baresi. Ad esempio durante la festa di San Nicola è costume svegliarsi alle quattro del mattino per recarsi alla celebrazione presso la Basilica nicolaiana, ma non senza aver prima fatto un’abbondante colazione composta rigorosamente da un cornetto accompagnato da sgagliozze o popizze.
Durante febbraio a Bari nel periodo di Carnevale è solito consumare calzengiidde di carne, orecchiette condite con il sugo dei tronere, il sanguenacce e le chiacchiere.
Nel 2018 avranno luogo molte manifestazioni ed eventi dedicate a questa festa. Un esempio, sono le pentolacce, visite guidate, feste e pranzi a tema. Come di tradizione, l’ultimo giorno di carnevale, nel centro storico di Bari, in passato si svolgeva il “funerale di Rocco”. Consisteva nel mettere in scena la morte di un pupazzo di paglia, bruciato su un falò dopo essere stato portato in processione. Tale tradizione, veniva celebrata fino agli anni ‘30\’40.
Milone Fabrizio e Abu Assad Suela 3 B

1
1 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account