La discriminazione di genere

L’ONU, l’organizzazione delle nazioni unite, ha istituito la giornata mondiale della discriminazione   delle  bambine e delle ragazze. Essa serve a far capire la violenza che subiscono milioni di donne in tutto il mondo. Per esempio in alcuni paesi il matrimonio precoce, comporta che le spose bambine abbandonino la scuola. Questo significa che i diritti delle donne non vengono rispettati e considerati. L’abbandono della scuola è un fatto grave in quanto lo studio può aiutare le bambine a essere più consapevoli dei loro diritti. Queste bambine vengono strappate alla loro famiglia e costrette a vivere isolate e sottomesse al loro marito. Un altro fatto di discriminazione avviene in Africa, e consiste nel tagliare una parte dei genitali femminili.  Questa pratica si chiama infibulazione e comporta problemi alle donne sottoposte: infezioni, problemi durante il parto e anche al bambino che deve nascere. Negli ultimi decenni si è cercato di far sparire completamente queste pratiche, ma la discriminazione e la violenza sulle donne non avviene solo nei paesi poveri ma anche in quelli moderni, basti pensare a tutti i casi di  femminicidio. Io penso che tutto ciò sia ingiusto, perché la donna non è diversa dall’uomo e andrebbe rispettata. Ma per arrivare fino a questo punto c’è ancora molta strada da fare!!

 

Di Modugno Fabiana IIE

11 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account