I PROBLEMI DELL’INTEGRAZIONE SOCIALE

 

(Pignola)-A Bologna, nel lontano 3 dicembre 1983, si svolse un incontro sul tema”significato, realtà e problemi dell’integrazione sociale”. In tale occasione emersero molti temi interessanti ed attuali. Si disse, tra le varie cose, che l’atteggiamento emarginante della società si radica nella vecchia cultura, che la società non viene aiutata a cambiare, che l’ ”effettiva integrazione sociale”della persona si realizza quando quest’ultima ha l’occasione di accedere e partecipare alla vita sociale e culturale in cui vive, che la società ha contribuito molto all’isolamento degli individui portatori di deficit.
Negli ultimi anni nel nostro Paese c’è stato un aumento dell’immigrazione a dir poco impressionante e questo grande flusso è finito spesso nelle mani di organizzazioni criminali e fuori legge. Esistono due aspetti dell’immigrazione da affrontare. Uno riguarda l’ambito scolastico, dato che ormai moltissimi bambini extracomunitari frequentano la scuola italiana. L’altro è di tipo linguistico in quanto nel momento in cui gli immigrati arrivano nel nostro Paese non sanno parlare l’italiano, il che è molto comprensibile e tra l’altro molti di loro, col passare del tempo, hanno raggiunto livelli abbastanza apprezzabili in quanto ad istruzione, grazie all’insegnamento che ricevono in quest centri di accoglienza e nelle scuole pubbliche. I figli degli immigrati si trovano in una situazione diversa da quella dei propri genitori, dato che il processo di italianizzazione per loro è più diretto e spontaneo di quello degli adulti. Nonostante questo, bisognerebbe cercare di accelerare i tempi per risolvere il problema dell’istruzione degli extracomunitari e bisognerebbe anche trovare un modo che porti a risultati positivi senza rallentare l’apprendimento e l’istruzione dei bambini italiani. A mio parere questa integrazione sociale può avere sia dei pro in quanto l’immigrazione può portare ad un notevole aumento della popolazione del nostro Paese, ma anche dei contro in quanto questi extracomunitari hanno pochi controlli, motivo che potrebbe spingerli a commettere azioni illegali, come è già successo di recente.

Rosa Pepe, 3 C

7
7 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account