Alla ricerca di stemmi perduti

Molte sono le famiglie che hanno contribuito all’espansione e alla valorizzazione della nostra città. Erano ricche e importanti e vantavano molti riconoscimenti come gli stemmi. Il 26 gennaio scorso io e la mia classe 1°a abbiamo fatto un’uscita didattica al museo civico di Bari nella città vecchia, dove una guida ci ha fatto passeggiare per essa alla ricerca di stemmi familiari.

stem

Lo stemma della famiglia Tanzi, il mio preferito, oggi si può ancora ammirare in tutta la sua imponenza sul palazzo della famiglia. La famiglia Tanzi fu così famosa che a Bari è stata dedicata ad essa una via. Lo stemma rappresenta una scena musicale visto i tanti strumenti che fanno da cornice a uno scudo a fasce con due gigli, impreziosito nella parte superiore da una bellissima corona preziosa. Ad accompagnare lo scudo ci sono due ali laterali e due ballerini. Io non avevo la minima idea che dietro un portone di un palazzo si trovasse un’opera tanto ben conservata e secondo me un buon cittadino dovrebbe imparare a conoscere  e  a valorizzare i segreti nascosti della città in cui vive per scoprirne la storia

Dario Lavermicocca 1^A

8 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account