UNA CITTA’ DA VIVERE

Bari, è sempre stata, per me, una città complicata, ingarbugliata. Con le sue strade, i suoi vicoli, le sue piazze, i suoi punti di ritrovo si può comporre una melodia meravigliosa, quasi magica per chi sa ascoltare. Forse perché ci vivo, perché è la mia città, perché ci sono affezionata, perché cerco di andare oltre a quello che vedono soltanto i miei occhi, ma non sono mai riuscita a capirla completamente, Bari ha sempre qualcosa di nuovo da mostrarti, da trasmetterti. È un puzzle che si può completare solo se sei disposto a metterci poi anche un pezzo di te. Un tassello, per me fondamentale è il mare. Da sempre il mare ha giocato un ruolo fondamentale, infatti Bari è un importante città portuale ed è un portale per l’Europa del nord. Il mare però è anche ciò che, senza il quale, i Baresi e Bari stessa non saprebbero vivere, né  essere. Il lungomare, Torre a mare, il porto. Io, ad esempio, adoro fermarmi sulle panchine del lungomare, magari di pomeriggio, con il marciapiede un po’ vuoto. Amo ascoltare il fruscio delle onde, quasi fossero un soffio leggero vicino al cuore, vedere gli uccelli che volano e i palazzi in lontananza. Magari, poi mi siedo sugli scalini che danno direttamente sul mare, guardo le onde rincorrersi piano verso gli scogli. Le onde a volte mi sembrano un po’ come le persone, che giocano a rincorrersi senza raggiungersi mai.  Bari, è capace di racchiudere i sogni, di lasciarli andare al momento giusto, di custodire le parole non dette, quelle lasciate in sospeso.     E’ capace di sussurrare quello che hai bisogno di sentirti dire con i suoi vicoli, le sue piazze. Come largo Albicocca, nella città vecchia, ad esempio. È una piazza circolare con le panchine di marmo che non tutti conoscono. È difficile da trovare, almeno per me che non mi so orientare tra i vicoli del Borgo Antico. Per me Largo Albicocca è un eterno incontro.  Lì ti giri ed incontri persone che magari non vedevi da una vita, conosci persone che ti lasciano esperienze, sensazioni. Come le donne anziane che si siedono sulle sedie di plastica e che ti raccontano di un’altra Bari, di un altro mondo, di un’altra vita e che ti fanno capire cose che fino a quel momento ti erano sembrate assolutamente incomprensibili.  Poi ci sono posti, che invece ti fanno guardare in alto, ti fanno sognare, toccare il cielo con un dito. Un po’ come la muraglia che si affaccia sul lungomare. Mi è capitato spesso di sedermi lì, il sabato sera, con il mare sullo sfondo, le luci degli edifici che si riflettono sull’acqua, le barche ferme, la ruota panoramica in lontananza. Se ti fermi a guardare, ti sembrerà tutto un po’ più bello, un po’ più semplice, i problemi ti sembreranno meno gravi e complessi da risolvere, i tuoi sogni ti sembreranno più vicini. È un po’ come se aprisse un varco nel cielo. Poi, Bari, è piena di leggende, di quelle che si tramandano da padre a figlio, di quelle che non trovi su internet. Come ad esempio la leggenda dell’Arco Meraviglia. La leggenda narra di due giovani amanti il cui amore veniva ostacolato dalla famiglia di lei. Si dice, quindi che la famiglia del ragazzo, per permettere ai due di vedersi e vivere il loro amore, avesse costruito l’arco che collegava le due case in cui abitavano i giovani.  Bari, è una città che ti da l’opportunità di sognare, di farti brillare gli occhi.  H08a troppe storie per raccontarle tutte, trasmette troppe emozioni per descriverle tutte. È una città che va vissuta, che bisogna godersi. Per quanto io abbia viaggiato, visto città come Londra, Barcellona, Roma, Firenze, Venezia penso che Bari sarà sempre il mio posto, quello in cui tornerò sempre, quello dove mi sentirò a casa, l’unico in cui potrò stare veramente bene, l’unico forse in cui potrei mai vivere.

Valeria Insabato 3^A

7 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account