Ma quanta fame ho? LA POLPETTA
polpette

La polpetta in tutto il Sud Italia è la Regina della tavola domenicale; non è domenica senza polpette e se avanzano, si mangiano anche il giorno dopo. Immaginiamo piatti enormi con polpettine piccole e grandi; per esprimere la voglia di polpette a Ceglie si diceva così: ‘Ma quanta fame hai? Ho fame che mangerei la cupola di san Gioacchino (chiesa di Ceglie) rivoltata e piena di polpette!’. La polpetta è un’antica pietanza della tradizione gastronomica cegliese. Nei tempi lontani quando il cibo scarseggiava le massaie non gettavano nulla poiché il cibo era una merce molto rara, il pane anche di parecchi giorni indurito veniva messo a bagno e mescolato all’ inizio con solo uova che era una risorsa più facilmente rintracciabile. in seguito con l’aggiunta di altri ingredienti come il formaggio, prezzemolo e un po’ di sale, il tutto veniva mescolato insieme dando una forma rotonda e poi fatto friggere nell’olio bollente, questa ricetta e usata ancora oggi, tutte le domeniche. Quando le finanze familiari lo consentivano veniva usata anche la carne macinata e una volta fritte si mangiavano calde oppure bagnate nel sugo di carne. Le varianti sono: polpette di pane e uova, con capperi e polpette di carne.

Christian Cardone, 1A,

Secondo Istituto Comprensivo Statale di Ceglie Messapica (BR)

Scuola Secondaria di Primo Grado ‘L. Da Vinci’

34 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account