QUELL’ INFANZIA NEGATA. Vittime i bambini. Indifesi e oltraggiati

 

Bambini anime pure, uccise, stuprate, sfruttate, soprattutto nei paesi di guerra: l’Afghanistan, con centinaia di bambini vittime; la Nigeria, in cui sono costretti ad agire in attacchi bomba suicida. In Iraq e in Siria dove i piccoli sono stati utilizzati come scudi umani e vittime di bombardamenti e violenze. Paesi  dell’ est o del sud del mondo dove sono schiavi  delle fabbriche o del sesso.

Molti sono coloro che vivono in gravi condizioni, tanti sono maltrattati sin dalla loro nascita.

Numerose le leggi che li tutelano ma alcuni Paesi, soprattutto quelli sede di conflitto, le ignorano.

Molti di loro poi, vengono abbandonati ogni giorno lungo le strade. In Europa e nei Paesi più sviluppati, i casi di abbandono dei neonati per strada si sono ridotti.  Sono tuttavia aumentati quelli di abbandono di neonati negli ospedali; questo grazie all’invenzione delle cosiddette ‘culle salva vita’, culle termiche in cui vengono lasciate tali creature; riceveranno in seguito l’aiuto necessario per essere un domani, si spera, adottate.

Tutti i bambini rappresentano il nostro futuro. Non possiamo restare a guardare, dobbiamo attivarci affinché tante crudeltà non si verifichino più.

La loro tutela e il loro benessere, garantirà un mondo migliore.

Fabiana Fanizzi   4 G  BTS

5
5 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account