Cinema, sport e diritti umani.

(Pignola)- Invictus, del regista e attore americano Clint Eastwood, parla della liberazione di Nelson Mandela, leader “nero” dell’ANC, dall’apartheid. Questa era una legge che vietava ai bianchi ed ai neri sudafricani di avere contatti, ma soprattutto limitava fortemente  i diritti dei neri dal punto di vista polito e sociale, motivo per cui a questi ultimi era preclusa la pratica sportiva. Quando divenne presidente Mandela per suffragio universale, Mandela si ritrovò nella situazione di dover organizzare i Mondiali di Rugby del  1995. Il rugby era uno dei tanti sport praticati solo dai bianchi. La nazionale sudafricana era costituita dagli “Springboks”. Mandela volle che rimanesse la stessa, perciò lasciò invariati logo, nome, maglia e giocatori (quasi esclusivamente bianchi). In questo film si assiste alla graduale unificazione del Paese, avvenuta anche grazie anche allo sport. Il capitano della nazionale di rugby, François Pienaar, è interpretato da Matt Damon, mentre Nelson Mandela è interpretato da Morgan Freeman.  In una delle principali scene del film, Mandela  incontra Pienaar per chiedergli di dare tutto se stesso ai mondiali e di fare in modo che la squadra sia fedele a questo motto: “One Team One Nation” (una sola nazione, un’unica squadra); a questo scopo chiede che tutta la squadra vada  ad insegnare ad i ragazzini neri, nei quartieri poveri delle città sudafricane,  le regole del rugby. Questo film è stato girato nel 2009 e ha ricostruito non solo la storia della nazionale di rugby, ma anche la volontà di Mandela di costruire una nazione unita tra le varie etnie sudafricane, quella lui chiama “La Nazione Arcobaleno”. La stessa cosa accadde nella Coppa d’Africa di calcio del 1996, occasione in cui la maggior parte dei giocatori della squadra erano neri e vinsero  la Coppa. La finale del 1995 è stata descritta in modo molto dettagliato e per me questo film è bellissimo e lo consiglio a tutti quelli che amano lo sport e la storia.

Rocco Pio Primavera, 3 C

10
10 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account