SOS XILELLA: IL SALENTO IN UN DESERTO di ULIVETI INFESTATI

Ricordiamo per un attimo la leggenda secondo cui Atena, a seguito di un litigio con Poseidone, ha… creato l’ulivo e lo ha consegnato a noi salentini.

L’ulivo caratterizza la nostra terra. Cosa sarebbe la campagna senza questi bellissimi sempreverdi? Purtroppo questa immagine sta diventando reale in molte zone del Salento.

I nostri ulivi hanno secoli di vita, custodiscono la nostra storia. Vanno salvati al più presto!

Migliaia di essi vengono ogni giorno sradicati o tagliati e ridotti a tronchi morti. Questa è la scena triste che si prospetta nel nostro territorio, dove la Xilella fastidiosa ha colpito queste coltivazioni.

Essendo un batterio letale, la sua segnalazione porta all’immediata eradicazione degli alberi colpiti. Attualmente ettari ed ettari di terre, che prima ospitavano centinaia di ulivi, si stanno spopolando.

La Xilella sta causando gravi danni sia dal punto di vista paesaggistico e ambientale, sia dal punto di vista economico. Gli ulivi rappresentano la storia, le tradizioni, la cultura del territorio salentino e per molti anche una forma di economia familiare. Con il propagarsi della malattia, oltre al disseccamento rapido assistiamo anche all’abbattimento di numerosi alberi. Questo, ha fatto registrare una diminuzione della produzione di olio e quindi un minor guadagno alle aziende agricole con conseguenze negative anche in campo occupazionale. Anche i piccoli produttori privati hanno subito danni economici, perché mentre prima producevano l’olio per le necessità della famiglia, ora sono costretti ad acquistarlo. Il problema Xilella quindi è molto serio e tutte le istituzioni devono intervenire per trovare una soluzione.

1 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account