Quando le donne non vengono più considerate vittime, ma quasi carnefici. Domina la violenza!

Qualche tempo fa gli studenti dell’Istituto superiore “Cezzi De Castro – A. Moro”, hanno  partecipato ad un incontro con degli esperti di associazioni contro la discriminazione di genere.

Dopo l’accoglienza e una breve introduzione, ha preso la parola una psicologa che ha introdotto esempi di vari tipi di violenze sulle donne: violenza sessuale, fisica e psicologica. Ciò accade ovunque: dentro le mura domestiche, sul posto di lavoro, per strada e in altri luoghi. In genere questi episodi sono chiari segnali di inadeguatezza di fronte all’immagine di donne emancipate che sanno gestire contemporaneamente casa, famiglia e vita professionale. Insomma sono le tipiche frustrazioni di una categoria di uomini che cerca di affermare con forza e prepotenza il proprio ruolo di superiorità!

Eppure, nonostante ciò, ci sono donne che sperano in un profondo cambiamento, continuando a subire in silenzio, sperando in una “rinascita” da parte dell’uomo, speranza che spesso, invece, si traduce nell’agonizzate attesa di un’imminente morte.

In un mondo come il loro, che a volte spinge l’individuo di sesso maschile a dimostrare la sua autorità come prova di affermazione sociale, ci si dovrebbe convincere che l’uso della violenza non è altro che una vergognosa forma di insicurezza camuffata da buoni propositi. La vita è troppo preziosa per trascorrerla accanto a chi non apprezza, calpesta e dissacra la dignità altrui con la sopraffazione, tuttavia non si deve mai perdere la speranza e la fiducia nell’agire umano anche se i tempi attuali e le tristi vicende di cui siamo spettatori non lasciano certamente ben sperare. Le studentesse sono però fiduciose che prima o poi soffi il vento a loro favore.

Sofia Murciano e Valeria D’Aluisio 2AES

Michela Avantaggiato, Aurora De Donno, Miriana Scarpa 2DSU

 

2
2 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account