Non distruggiamo la nostra splendida e antica terra

 

Nel palazzo della Cultura di Poggiardo si è tenuto un incontro sul movimento “NO TAP”, a cui hanno partecipato i sindaci dei vari Comuni della provincia contrari al progetto e numerosi cittadini salentini. Si tratta di un gasdotto di circa quattromila chilometri costruito per erogare gas dai giacimenti dell’Arzebajan fino all’Italia e quindi in Europa. E’ formato da tre tronconi: uno attraversa l’Arzebajan e la Georgia, l’altro si snoda lungo la Turchia e l’ultimo, attraversa Grecia e Albania, per approdare sulla spiaggia di San Foca in Provincia di Lecce.

Il movimento che si oppone  si muove ormai da sei anni contro quelli che sono i progetti delle società del gasdotto. Nonostante il Comune di Melendugno insieme ad altre amministrazioni si siano opposti al progetto, i lavori si stanno eseguendo. L’area dove sono in corso le opere è militarizzata e i lavori continuano senza sosta. Le forze dell’ordine sono sempre in servizio vicino al cantiere, pronte ad intervenire a chiunque tenti di avvicinarsi. Tutta la zona destinata allo stazionamento del gasdotto è  inavvicinabile. Il progetto prevede lo sradicamento di circa diecimila ulivi e una parte di essi sono già stati estirpati.

Il movimento che contesta però non si arrende. Il governo centrale tuttavia difende le opere militarizzando la zona seminando panico tra la gente. In tanti hanno subìto violenze e denunce. La maggior parte dei salentini si oppone perché l’impatto sull’economia e sull’ecosistema sarebbe insostenibile. Si teme che la grande infrastruttura una volta terminata porterà inquinamento e rovina della flora marina. I cittadini continuano a combattere e a difendere la propria terra, sperando che il progetto non continui ad andare avanti. Uniti saldamente verso un unico obiettivo come le radici di un ulivo, cercano di resistere al TAP di non essere “sradicati” dalla propria terra opponendo resistenza.

Francesco De Donatis 4B

1 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account