Il lancio del JWST(James Webb Space Telescope) nel 2019

La star del 2019 sarà spaziale…..
Un progetto ambizioso che porterà l’uomo ai confini del tempo e dello spazio come mai nessuno strumento ha fatto nella storia dell’umanità.
JWST (James Webb Space Telescope), questo è il nome del telescopio che sostituirà l’attuale Hubble con il compito di studiare la debolissima luce infrarossa proveniente dalle stelle più antiche.
Il progetto, seguito dall’ Agenzia Spaziale americana con un budget di 9 miliardi di dollari, è iniziato sin dal 1980 ed è divenuto sempre più ambizioso considerando che è possibile sfruttare questo strumento in ogni campo dell’astronomia.
Lo specchio primario del JWST ha un diametro di 6,5 metri ed è composto da 18 esagoni ricoperti d’oro; ha bisogno di lavorare a temperature molto basse e per questo l’italiano Giuseppe Cataldo ha messo a punto metodi matematici specifici ed ha contribuito a creare una sorta di “parasole” grande quanto un campo da tennis per garantire un efficace isolamento dal calore del Sole. Il telescopio verrà lanciato dal razzo europeo Ariane 5 e in 100 giorni arriverà ad una distanza di 1,6 milioni di chilometri dalla Terra. Appena raggiunta la sua destinazione, sarà il più grande telescopio che abbia mai volato nello spazio. Ci vorranno circa 6 mesi di lavoro per rendere operativo il telescopio.
Il controllo sarà effettuato dalla Terra e dovrà procedere tutto alla perfezione perché non potrà essere riparato, al contrario di come si fece con l’Hubble.
di Simone Cotugno 3I

0 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account