Storia dell’8 marzo: una giornata per riflettere.

(Pignola) – Anche se questa festa è stata ufficializzata dall’Organizzazione delle Nazioni Unite nel 1977, la Giornata Mondiale delle Donne si festeggia ormai da molti anni. Il primo Stato a manifestare interesse per questa giornata sono gli USA che indissero una conferenza dal titolo ”Women’s Day” nel 1909. L’origine dell’ 8 marzo è legata a quello che avvenne lo stesso giorno del 1917 a San Pietroburgo, quando tantissime donne si recarono in piazza per manifestare insieme contro lo zarismo, che di lì a quattro giorni cadde permettendo a queste donne di andare a votare per la prima volta. Secondo fonti non attendibili, proprio in questo giorno del 1908 un numero ingente di operaie sarebbero decedute in un incendio scoppiato nella fabbrica tessile newyorkese ”Cotton and Cotton’  e gira voce che sarebbe stato il proprietario stesso a procurare l’incendio devastante. Questo episodio però è stato confuso con l’incendio esploso nel 1911 nella fabbrica Triangle Shirtwaist Company, nel cuore di Manhattan. Questo giorno è stato istituito per ricordare e riconoscere le conquiste politiche, economiche e sociali del genere femminile. In Italia il simbolo di questa festa è la mimosa. Gli argomenti di cui si dibatte oggi riguardano i diritti delle donne, la storia dei movimenti femministi e l’evoluzione della condizione della donne nel corso degli anni. Questo giorno è strettamente collegato alla Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita il 17 dicembre 1999. Questa ricorrenza si tiene in Italia dall’anno 1922. A mio parere questa giornata è molto importante in quanto vengono valutati e considerati i diritti che la donna ha e quanto lei sia importante in tutti i suoi aspetti che a volte sono sottovalutati. Però c’è da dire anche che la donna non deve essere festeggiata e rispettata solamente in questa giornata, ma sempre, durante tutto il corso della sua esistenza.

Rosa Pepe, 3 C

3
3 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account