Sempre più giovani le vittime della strada

Ogni giorno sui giornali e in tv leggiamo una notizia di cronaca su incidenti stradali. Gli infortuni possono avvenire sia se ci troviamo a piedi che con i mezzi di trasporto. Per la maggior parte delle volte sono causati dalla mancanza di attenzione, non solo di chi guida, ma anche di chi cammina per strada.

Spesso quando si guida un mezzo di trasporto si è distratti e non si pensa a ciò che può causare una nostra disattenzione. Rispondere al cellulare, chiacchierare con i compagni di viaggio, guardare il paesaggio che ci circonda sono vere e proprie armi contro la sicurezza. Sia nostra che guidiamo che di chi sta con noi, senza dimenticare che anche altre persone esterne possono essere coinvolte in un incidente. Possiamo anche aggiungere cause più gravi come per esempio mettersi a guidare quando non ci si sente bene o peggio quando qualcuno ha bevuto qualche bicchiere in più di alcool. Purtroppo tra i giovani c’è un’altra cattiva abitudine quando si mettono a guidare: non pensano ai limiti di velocità e molto spesso iniziano a correre senza motivo e senza regole, solo per farsi ammirare dagli amici.

Chi cammina a piedi non corre meno pericoli. Ci dimentichiamo troppe volte che la strada è sempre pericolosa e quindi non dobbiamo mai abbassare la nostra attenzione specialmente quando dobbiamo attraversare. Anche in questo caso è pericoloso usare il cellulare o farsi prendere dalle chiacchiere dei nostri amici.

Dobbiamo iniziare a capire che bisogna avere più rispetto di noi stessi e degli altri, facendo tutto il possibile per non causare danni a nessuno. Possiamo incominciare con il rispettare alcune regole: fermarsi quando il semaforo è rosso e quando c’è il segnale STOP.  Guidare rispettando i limiti di velocità; guardare lavanti  quando si guida, non dare troppa importanza a quello che ci sta intorno, usare sempre le cinture di sicurezza o i caschi. Non ci dimentichiamo che possiamo anche parlare al cellulare ma usando gli auricolari o impianti a vivavoce che ci evitano di usare le mani che servono invece alla guida. Per ultimo ma non meno importante bisogna sempre capire quello che è giusto.

Giulia Casarano VA

Primaria Statale “E. De Amicis” Spongano

1
1 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account