110 ANNI DI STORIA INTER…NAZIONALE
download (2)

MILANO 9 marzo 2018 – Data speciale per l’Inter che oggi festeggia i suoi 110 anni di storia. Il club nerazzurro venne infatti fondato il 9 marzo del 1908 da una quarantina di soci dissidenti del Milan che si diedero appuntamento presso il ristorante L’Orologio con l’intento di fondare una squadra di calcio che desse a tutti, italiani e stranieri, la possibilità di giocare per difendere gli stessi colori. La chiamarono Internazionale proprio perché, all’interno della squadra, non esistevano discriminazioni di alcun tipo. “Si chiamerà Internazionale perché noi siamo fratelli del mondo” dichiarò Giorgio Muggiani, grafico e pittore futurista, uno dei fondatori della società, a cui si deve l’ideazione del logo che fino ad oggi campeggiava sulle maglie dei giocatori. In occasione della festa per i suoi 110 anni di storia, la società nerazzurra ha svelato il nuovo logo che indossa anche i colori di Milano con il bianco e la croce di Sant’Ambrogio, patrono di Milano, a fare da sfondo al logo tradizionale.

Un traguardo importante, che il club ha voluto celebrare con un video animato davvero particolare: in un minuto e mezzo, infatti, si ripercorre tutta la storia della FC Internazionale, dalla sua fondazione alla nuova era targata Suning. Una storia animata ricca di ricordi e momenti, a cominciare dalla prima era di successo segnata dai gol del grande Giuseppe Meazza fino a Helenio Herrera, capace di vincere anche due Coppe dei Campioni consecutive. E ancora, venti anni dopo, l’epoca di altri grandi campioni, avviata da Oriali e completata dai Palloni d’Oro Matthäus e Ronaldo. Un salto, infine, negli anni 2000 prima con le vittorie di Mancini di inizio millennio, poi con il Triplete del 2010 di Mourinho e Zanetti, destinato a restare nella storia del calcio.

La serata di gala si è festeggiata all’Hangar Bicocca dove si sono dati appuntamento tante vecchie glorie, tifosi illustri, giocatori e dirigenti della nuova società. Da Ronaldo a Lothar Mattheus, da Zenga a Javier Zanetti non manca davvero nessuno dei big anche se l’attenzione è tutta rivolta a Luciano Spalletti, il tecnico attuale della Beneamata che ha l’obbligo di guidare la squadra in Champions League: “La serata di stasera non deve essere un modo per dire che all’Inter si vive di ricordi, ma un ulteriore stimolo per caricare le nostre ambizioni future. Anche noi dobbiamo ambire ad entrare nella parte buona e importante di questo magnifico club.”

Domenico Caprioli 2^D

3
3 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account