LE ORIGINI DI FOGGIA E IL COMUNE

LE ORIGINI DI FOGGIA E IL COMUNE

LA MADONNA DI SETTE VELI

 

 

NEL 1062, FOGGIA ERA UN PICCOLO BORGO DELLA CITTA’ DAUNIA DI ARPI, ESISTEVANO POCHI CASOLARI INTORNO ALLA TAVERNA DEL GUFO E C’ERANO PARECCHI LAGHETTI.

UN GIORNO DEI CONTADINI PORTARONO I BUOI AD ABBEVERARSI , VIDERO TRE FIAMMELLE POSATE SULLE ACQUE, SI AVVICINARONO E TROVARONO UNA GRANDE TAVOLA AVVOLTA IN TELI. DOPO AVERLA PULITA SCOPRIRONO CHE ERA L’IMMAGINE DELLA MADONNA.

 

 

I CONTADINI RIVESTIRONO L’IMMAGINE DELLA MADONNA CON NUOVI VELI E LA PORTARONO ALLA TAVERNA DEL GUFO, CHE DIVENNE UN CENTRO RELIGIOSO E NEI DINTORNI SI COSTRUIRONO MOLTE CASE.

NEL 1080 ROBERTO IL GUISCARDO VOLLE CHE SULLO STAGNO, DOVE FU TROVATO IL QUADRO FOSSE COSTRUITA UNA GRANDE CHIESA DOVE FU RIPOSTA L’IMMAGINE DELLA MADONNA. CON LA CHIESA CRESCEVA ANCHE LA CITTA’ GRAZIE A GUGLIELMO II DI SICILIA, DETTO IL BUONO.

LA CHIESA SI CHIAMO’ SANCTA MARIA DE FOCIS.

NEL 1731 LA CHIESA VENNE SEMI DISTRUTTA DA UN TERREMOTO E IL QUADRO FU RIPOSTO NELLA CHIESA DI SAN GIOVANNI BATTISTA.

IL 22 MARZO DURANTE LA MESSA APPARVE NELLA PICCOLA FINESTRA DEL QUADRO IL VOLTO DELLA MADONNA. LE APPARIZIONI DURARONO FINO AL 1745 E LA CHIESA DIVENNE UNA CATTEDRALE.

 

 

 

ALESSIA NUSCO E SAMIRA MATERA  classe 5^ A I.C. “Parisi- De Sanctis”

 

0 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account