L’INTOLLERANZA ATTRAVERSO LA STORIA: UN GENOCIDIO DI MASSA

La storia dell’umanità ha conosciuto diversi casi di sterminio, il più conosciuto sicuramente è la Shoah, ovvero lo sterminio ebreo attuato dal Nazismo durante la 2^ guerra mondiale. Ma nella storia sono tanti i genocidi che quasi nessuno conosce, ad esempio l’uccisione della quasi totalità delle popolazioni precolombiane. Tra il XV sec. fino alla fine del XIX sec. i colonizzatori, spagnoli, portoghesi, inglesi principalmente, ridussero la popolazione di circa 114 milioni. Diversi motivi portarono a questo sterminio, anche se quello principale era usufruire dei terreni molto fertili del suolo americano, oltre alle ricchezze presenti nelle tante miniere di oro e argento nella parte meridionale del nuovo continente. Il più brutale massacro nel Sudamerica è stato quello del generale Pizarro che sterminò completamente la popolazione Inca, già in rovina a causa dell’arrivo del Vaiolo ed altre malattie portate dagli stessi europei, dovuto al fatto che gli indigeni, non avendo mai affrontato queste malattie, non avevano le opportune difese immunitarie che invece i soldati colonizzatori avevano già sviluppato. Nel 1545 gli europei scoprirono una grande vena di argento che partiva dal monte Cerro Rico e arrivava alla montagna Potosì. Qui i coloni fondarono un villaggio che prese il nome da quest’ultima. Divenne il più grande centro popoloso dell’intero impero spagnolo. Qui gli indigeni schiavizzati lavoravano per più 20 ore e venivano costretti a lavorare nelle viscere della terra per molte settimane senza cibo o acqua. Attualmente i discendenti degli Inca sono i Quechua, abitanti  del Perù, Ecuador e Bolivia. Ora la speranza è che gli uomini del nostro tempo “non perdano la memoria”, ma continuino a ricordare la fierezza di questi popoli vissuti secoli fa.

Angelo Capuozzo 2^ O

3
3 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account