LA FICTION DON MATTEO HA UN NUOVO CAPITANO
donmatteo

Nel  cinema e nella televisione la fiction è una storia  che, seppure   molto verosimile , si costruisce su fatti e personaggi di fantasia , in contrapposizione, ad esempio, ai documentari. Il termine inglese corrisponde, in una tradizione letterale, alla parola italiana “finzione”. Nel mondo televisivo sono state realizzate moltissime fiction. Tra queste, una molto seguita, arrivata oggi alla sua undicesima stagione è “ Don Matteo”. Si tratta di una serie televisiva italiana , prodotta dalla Lux Vide in collaborazione con Rai fiction, trasmessa su Rai uno a partire da gennaio 2000. Il protagonista è don Matteo, interpretato da Terence Hill,  parroco della chiesa di San Giovanni Battista di Gubbio. Dalla nona stagione la fiction è ambientata a Spoleto. Don Matteo è  una persona gentile , mite e amichevole , e grazie al suo intuito e alla profonda conoscenza dell’animo umano, riesce a risolvere casi legali e criminali , collaborando spesso con i Carabinieri del luogo. Nello specifico è grande amico del maresciallo Cecchini, mentre non sempre è benvoluto dai capitani  che si sono avvicendati nella caserma , che spesso interpretano la sua presenza come un’ ingerenza nelle indagini che svolgono. Nel cast dell’ undicesima stagione ci sono nuovi attori. Risalta, in particolare, il nuovo capitano della caserma dei Carabinieri di Spoleto, o, come dice il maresciallo Cecchini, “ la capitana” ,interpretato dall’ attrice foggiana Maria Chiara Giannetta. Questa fiction è molto amata e seguita dai telespettatori, sia piccoli che adulti. Affascina l’ambientazione tutta italiana, che fa scoprire la bellezza di comuni del centro Italia come Gubbio, Spoleto e altri luoghi soprattutto umbri. Le storie sono coinvolgenti, e pur presentando situazioni criminose, come delitti, aggressioni, sequestri , la narrazione è condotta sempre con delicatezza. Inoltre, accanto a queste vicende “estreme” , la trama sviluppa delle situazioni di vita reale che possono diventare anche oggetto di riflessione per le famiglie telespettatrici : bullismo, divorzio, adozione, droga, problemi legati all’ adolescenza, in generale relazioni  umane sia positive che negative. Non mancano, inoltre, situazioni di comicità, create soprattutto dal comportamento del maresciallo Cecchini, di animo buono come don Matteo, ma, a volte, bizzarro e pasticcione. La comicità nasce soprattutto da equivoci simpatici e divertenti, malintesi, sorprese e imprevisti. Infine, proprio perché don Matteo è un prete, nella sua lettura dei fatti e delle persone non fa mai mancare un riferimento evangelico.

Cecilia Corvino, Ylenia Russo, classe 1^ A

 

19 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account