Uno Scriptorium vanto della città di Foggia IL MEDIOEVO TORNA A RIVIVERE A FOGGIA NELLE MANI DI UN CONTEMPORANEO AMANUENSE

Durante una mattinata speciale, noi ragazzi della classe 1^ A abbiamo accettato l’invito del nonno di una nostra compagna e siamo andati a fargli visita. Lui è un amanuense. Nel suo SCRIPTORIUM che riproduce il luogo medioevale, ci ha spiegato che gli amanuensi usavano una carta ricavata dalla pelle di agnello e dopo alcune lavorazioni si poteva scrivere sopra anche con caratteri in oro. Lui sa scrivere  testi con i caratteri che usavano nel periodo medioevale, rinascimentale ed altro. Il nonno è anche un’artista, e ci ha raccontato che la sua maestra, quando frequentava le scuole elementari gli diceva che aveva grandi potenzialità artistiche, Giuseppe non ci credeva, ma poi da grande le ha riscoperte. Dopo averci spiegato come anticamente si scriveva, ci ha illustrato come si è arrivati a scrivere sul nostro attuale foglio, che noi molto spesso usiamo e buttiamo, talvolta neppure nei cassonetti preposti per il riciclo. I caratteri che ci ha illustrato ci hanno così incuriositi che abbiamo tutti approfondito  il ruolo dei monaci nel medioevo. Il nonno di Cecilia ha scritto il nostro nome su un foglio con caratteri medioevali utilizzando strani strumenti di lavoro: penne con pennini intinti nell’ inchiostro liquido, temperini, righelli e c’erano anche i punteruoli  che si utilizzavano un tempo. Su un leggio era poggiato uno dei suoi lavori che era in fase di elaborazione. Oltre a svolgere l’attività di amanuense, nonno Giuseppe per diletto, suona vari tipi di strumenti come: il pianoforte, l’organo. E’ raro trovare uno Scriptorium in Italia e quindi noi siamo molto fortunati ad aver avuto la possibilità di visitarlo. In ricordo di questa giornata, conserveremo gelosamente il foglio che ci ha scritto, il nostro amanuense;  lo ringraziamo perché ci ha stimolati a capire com’è importante l’affetto dei nonni. lo studio della storia ed essere attenti alla raccolta differenziata non solo della carta.

Anna Bondanese, Chiara Kala,  Francesco Rondinella, classe 1^A

amanuense-min

25 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account