Nuove generazioni in agricoltura

A proposito di Sud, di lavoro e di giovani,di recente è stata emanata la legge n. 123-2017, nota anche come “Resto al Sud” che mira all’incoraggiamento di giovani imprenditori che vogliono investire nel loro territorio tramite l’avvio di nuove imprese; senza dubbio una soluzione innovativa volta ad incentivare lo sviluppo della nostra Regione.
D’altra parte bisogna ammettere che dei giovani legati al loro territorio ci sono ancora. Un esempio è Paolo Mancino, un giovane savese, ex-allievo della nostra scuola, due lauree, un master e con esperienze di studio e lavoro al Nord. Lo abbiamo incontrato e gli abbiamo chiesto cosa lo abbia convinto a tornare. La sua risposta è stata: “Ho deciso di guardare cosa potesse offrirmi il Sud: la terra, la vite, il vino. Perché non partire da questo?”. Decide, quindi, di tornare e lavorare la terra che era di suo nonno, un piccolo vigneto da tempo abbandonato. Non è stato facile per un giovane senza esperienza nel campo cominciare ma la sua preparazione, la capacità di intercettare aiuti comunitari e non ed una grande ambizione hanno reso possibile il suo sogno. Difatti, Paolo c’è riuscito; oggi è un viticoltore, un imprenditore agricolo, produce un ottimo primitivo ed è a capo della Cantina di Sava Palmento Galilei.
Morale della storia: non mollare!
Dunque, oggi, la gioventù espatria per mancanza di risorse, di volontà o di coraggio?
Sommario: La terra e il vino all’origine delle nuove aziende pugliesi
Matteo Bufano
Linda Lomartire
Asanache Sorina

3 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account