1943… Foggia non dimentica e ricorda le sue vittime SECONDA GUERRA MONDIALE Morte e distruzione devastano la città

Oggi delle lapidi ci ricordano ciò che accade a chi ci ha preceduto.

Lapidi che guardandole noti solo un oggetto freddo, senza vita… ma lì invece c’è il ricordo di oltre 22mila vittime, morti sotto i colpi delle bombe.

La città di Foggia a distanza di anni, ricorda oggi 5 Marzo 2018 con una cerimonia dinanzi a questi monumenti per non dimenticare e tenere viva la memoria dei cittadini caduti in guerra. La cerimonia si è tenuta a Piazza Italia.

A questa cerimonia hanno partecipato il sindaco di Foggia, Franco Landella e alcuni sopravvissuti alla seconda guerra mondiale, uno di loro ci ha ricordato come la nostra città sia stata bombardata e che dopo i primi bombardamenti la popolazione abbandonò la città ormai distrutta e si rifugiò nelle campagne .              

Dopo queste parole è intervenuto il sindaco Landella affermando che queste lapidi non sono pezzi di pietra ma sono il cuore delle vittime che continua a pulsare negli anni.

Questa cerimonia si chiude con una frase del nostro sindaco…Foggia non dimentica, Foggia ricorderà per sempre.

 

                                                                          Dalila Caravella 5^B

4 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account